Ibm: ottimizza proprio portafoglio per piattaforma Red Hat OpenShift 

Pubblicato da in data 31 Luglio 2019

Ibm ottimizza proprio portafoglio per piattaforma Red Hat OpenShift

(Fotogramma)

Pubblicato il: 01/08/2019 16:48

Ibm trasforma il proprio portafoglio rendendolo cloud-native e ottimizzandolo per la piattaforma Red Hat OpenShift: questo darà modo alle imprese di costruire applicazioni critiche per il business che, sviluppate una volta sola, trovano esecuzione su ogni tipo di ‘nuvola’, privata e pubblica, incluse Aws, Microsoft Azure, Google Cloud Platform, Alibaba e Ibm Cloud. Le nuove funzionalità sono fornite attraverso soluzioni pre-integrate chiamate Ibm Cloud Paks, in grado di garantire vantaggi significativi. Cinque, al momento, quelle disponibili.

In sintesi, si va da ‘Cloud Pak for Data’ che agevola gli insight e fornisce un’architettura di virtualizzazione dei dati per l’Ai con una velocità superiore del 500% a ‘Cloud Pak for Applications’ che, nel FinTech per esempio, abbatte i tempi di sviluppo dell’84%; da Cloud Pak for Integration’ che invece integra app, dati, servizi cloud e Api ed è disegnato per eliminare i costi di integrazione del 33% a ‘Cloud Pak for Automation’ il quale riduce i processi decisionali fino all’80%. ‘Cloud Pak for Multicloud Management’, infine, fornisce visibilità, governance e automazione limitando del 75% le spese operative di supporto.

Il software Ibm fornirà un modello operativo e un insieme di servizi – incluse la gestione delle identità, la sicurezza, il monitoraggio e la registrazione – così come una migliore visibilità e controllo attraverso un unico cruscotto intuitivo.

L’annuncio contempla tre passi di rilievo. Il primo, apre al servizio di OpenShift sul cloud pubblico di Ibm. Implementabile con un solo clic, aiuterà le aziende a migrare verso un’infrastruttura cloud ibrida. Con il secondo, Ibm porterà Red Hat OpenShift sui sistemi Ibm Z e LinuxONE che, insieme, alimentano più di 30 miliardi di transazioni applicative al giorno a livello globale. OpenShift è già sui Power Systems e Storage di Ibm.

La consulenza e i servizi tecnologici per Red Hat, infine. I nuovi servizi Ibm saranno forniti dal più grande team di consulenti certificati da Red Hat al mondo, composto da oltre 80mila professionisti, che assisteranno i clienti a spostare, costruire e gestire i loro carichi di lavoro in ambienti cloud. Il software e i servizi annunciati oggi, che includono più di cento prodotti ottimizzati per Red Hat OpenShift, saranno forniti sulla piattaforma ibrida multicloud di IBM, costruita su tecnologie open source.

“Ibm sta alimentando la corsa delle applicazioni di livello enterprise verso la nuvola -dichiara Arvind Krishna, senior vice president, Cloud e Cognitive Software, Ibm – e questo ci posizionerà ulteriormente nel ruolo di guida di un mercato, il cloud ibrido, che vale oltre un trilione di dollari. Con Red Hat, noi stiamo fornendo gli strumenti essenziali, basati su open standard, di cui le aziende hanno bisogno per realizzare il loro viaggio pluriennale verso il cloud. Di qualunque tipo si tratti e da qualunque vendor sia fornito”.


Opinioni dei lettori
  1. cephalexin keflex   On   17 Ottobre 2019 at 22:38

    Antibiotics are prescribed only for bacterial infections that may appear as an independent disease or be a complication of another condition. There is no single treatment regimen and General indications for all antibiotics. For each drug in the instructions written diseases and the range of microorganisms in respect of which it is active.

  2. Richardraf   On   17 Ottobre 2019 at 10:58

    Impulses from the brain, nerves, blood vessels, and hormones cause the muscles around the corpora cavernosa to relax, allowing blood to fill the organ’s tiny open spaces.

  3. viagra genérico   On   2 Ottobre 2019 at 11:32

    A menos que haya experimentado depresión por sí mismo, puede pensar que es algo parecido a la tristeza. Es importante diferenciarla de otros problemas sexuales, como la falta de deseo, las alteraciones de la eyaculación o los trastornos del orgasmo. Sin embargo, si no puede lograr una erección al menos el 25 % de las veces, podría estar sufriendo un problema de salud que requiere atención médica.

  4. tadalafilo españa   On   16 Settembre 2019 at 23:43

    Disfuncion erectil hipotiroidismo. La impotencia sexual, también conocida como disfunción eréctil o impotencia erigendi, es la incapacidad del hombre de iniciar y/o mantener una erección del pene durante el tiempo suficiente como para tener relaciones sexuales. Ha llegado el momento de conocer el porque la necesitamos y porque la queremos y la deseamos tanto. п»їCialis comprar…

  5. comprar cialis   On   10 Agosto 2019 at 11:34

    Lo mismo ocurre con la presión cardíaca alta, las operaciones o incluso una herida en el pene. Los medicamentos orales (a veces llamados “píldoras de erección”) son el tratamiento más común para la DE y generalmente son efectivos.

  6. viagra precio   On   9 Agosto 2019 at 20:51

    Y solamente el 16,5% de los afectados consulta su problema con un médico. Como te decía previamente, a la industria farmacéutica no le conviene que solucionemos este problema de raíz, ya que así nos pueden vender pastillas una y otra vez. Tampoco digo que estén directamente relacionados con este problema, sino que el abuso o automedicación pueden provocar este efecto adverso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background