Nordcorea, sotto protezione il diplomatico disertore  

Pubblicato da in data 31 Luglio 2019

Nordcorea, sotto protezione il diplomatico disertore

(Afp)

Pubblicato il: 01/08/2019 07:46

Jo Song-gil, l’ex reggente dell’ambasciata della Corea del Nord a Roma, che lo scorso anno ha fatto perdere le proprie tracce allungando l’elenco dei disertori che hanno tagliato i ponti col regime di Pyongyang, ha lasciato l’Italia ed è “sotto protezione”. Lo ha dichiarato la deputata Lee Eun-jae del partito di opposizione sudcoreano Liberty Korea riferendo di un incontro a porte chiuse avuto da un gruppo di deputati con il direttore dei servizi segreti di Seul, Suh Hoon. Jo “ha lasciato l’Italia ed è sotto protezione in qualche luogo”, ha affermato la deputata, citata dall’agenzia di stampa ‘Yonhap’.

Il 49enne diplomatico nordcoreano, che ricopriva l’incarico di ambasciatore ad interim a Roma, era scomparso nel nulla nel novembre 2018. E’ stato ambasciatore a Roma dall’ottobre 2017, dopo che l’Italia aveva espulso l’ambasciatore Mun Jong-nam in segno di protesta contro un test nucleare della Corea del Nord avvenuto un mese prima in violazione delle risoluzioni dell’Onu. Jo avrebbe dovuto terminare il suo incarico alla fine di novembre 2018. È esponente di una delle famiglie più importanti del regime nordcoreano.

NUOVA DEFEZIONE – Intanto un soldato disertore nordcoreano ha varcato il confine con la Corea del Sud attraverso la zona demilitarizzata (Dmz) che divide la penisola. Lo ha annunciato il capo di Stato Maggiore di Seul, secondo il quale il soldato è stato avvistato ieri sera in territorio sudcoreano. Il militare di Pyongyang è stato arrestato “secondo le procedure” ed è stato interrogato, hanno riferito le forze armate di Seul, che non hanno rivelato la sua identità. “Nessun particolare movimento delle truppe nordcoreane è stato osservato dall’altra parte del confine”, hanno aggiunto.

I casi di defezione attraverso la zona demilitarizzata sono molto rari. La maggior parte dei nordcoreani che voltano le spalle al regime, infatti, attraversa il confine con la Cina, molto più poroso, prima di raggiungere la Corea del Sud.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background