Whirlpool conferma riconversione Napoli, incentivi insufficienti  

Pubblicato da in data 31 Luglio 2019

Whirlpool conferma riconversione Napoli, incentivi insufficienti

Pubblicato il: 01/08/2019 20:17

La decontribuzione per 17 mln di euro dei contratti di solidarietà offerta dal Mise a Whirlpool per incentivare il mantenimento della produzione di lavatrici di alta gamma a Napoli e salvaguardare i 420 posti a rischio, oltre che per scongiurare la revoca dei 15 mln di fondi pubblici minacciata a più riprese dal vicepremier Luigi Di Maio, non bastano alla multinazionale americana a contenere le perdite del sito e a rilanciare la produzione. La soluzione alla crisi dello stabilimento passa invece dalla sua riconversione, da una nuova mission sotto una nuova realtà aziendale e con una nuova organizzazione del lavoro. Così al termine del nuovo round convocato al Mise, Whirlpool mette le carte sul tavolo: numeri e cifre condensate in 15 slide per rifare i conti alla luce dell’offerta del governo su tutte le possibilità di contenere le perdite di oltre 20 milioni all’anno denunciate dal sito campano.

Nonostante lo sforzo del Governo, gli approfondimenti condotti dimostrano l’insostenibilità della produzione di lavatrici a Napoli: l’unica soluzione sostenibile è il progetto di riconversione identificato“, ribadisce Luigi La Morgia, ad Whirlpool Italia sottolineando come gli incentivi del governo “non sarebbero sufficienti a compensare i bassi margini di prodotto e l’ammortamento incrementale” degli investimenti relativi a lavatrici di alta gamma. Lo stabilimento di Napoli infatti, prosegue Whirlpool, “continuerebbe a operare ben al di sotto del punto di pareggio in termini di volumi e a non essere competitivo”. Pollice verso della multinazionale anche nell’ipotesi di un reshoring dalla Slovacchia o dalla Cina che avrebbe comunque “un impatto negativo su profittabilità e competitività dell’azienda in Emea”.

L’unica strada, dunque, ribadisce Whirlpool, resta quella di “una nuova missione” per lo stabilimento di Napoli: “l’unica soluzione percorribile per mantenere i massimi livelli occupazionali, la continuità industriale e garantire al sito un futuro sostenibile nel medio e lungo periodo”, dice ancora impegnandosi per questo “sin d’ora a confermare i diritti acquisiti, le tutele reali e il livello retributivo per tutti i dipendenti”, aggiunge.

Un progetto però ancora tutto da scrivere che si baserà , spiega ancora Whirlpool, sulle “capacità industriali e manifatturiere di Napoli e il suo posizionamento logisticamente strategico” con cui sviluppare “un prodotto per due settori di mercato in rapida crescita, in cui l’Italia occupa un ruolo di rilievo anche in termini di attrazione di investimenti”.

Ma i sindacati restano guardinghi. Se da una parte rifanno i conti in tasca al governo e denunciano come dei 17 milioni promessi dal Governo per 15 mesi di decontribuzione restino effettivamente a disposizione “una cifra molto inferiore”, alcuni parlano di non più di 4-4,5 mln, dall’altra vorrebbero vederci più chiaro. “Il problema è politico, prima che tecnico”, annota Gianluca Ficco, segretario nazionale Uilm per il quale l’obiettivo “deve essere il rilancio di Napoli e la salvaguardia della presenza di Whirlpool in Italia, secondo quanto sottoscritto nell’accordo di ottobre 2018. Solo così anche eventuali benefici fiscali saranno pienamente giustificati, poiché non solo tutelerebbero i lavoratori ma avrebbero una ricaduta positiva sistemica sul territorio”, dice.

Cauta anche la Fiom che boccia come “assolutamente insufficiente ” l’analisi illustrata oggi dall’azienda e rimanda a settembre il gruppo: “abbiamo dato a Whirlpool i compiti per le vacanze, e cioè di mettersi a lavorare ad un piano quinquennale, per il periodo 2020-24, che porti a rendere sostenibile quella che rappresenta per noi l’unica soluzione possibile alla vertenza: continuare a produrre a Napoli l’alta gamma di lavatrici e affiancando a questo qualche altra produzione riportata dall’estero per saturare i livelli occupazionali”, commenta Barbara Tibaldi, della segreteria nazionale della Fiom.


Opinioni dei lettori
  1. cephalexin tablets   On   18 Ottobre 2019 at 10:52

    To understand whether to use the drug, you need to know what effect it has. Antibiotics-abbreviated name of the group of antibacterial drugs. These substances destroy the microbes that are the cause of the disease, and therefore are very effective for the treatment of many conditions. https://cephalexin.top/

  2. Richardraf   On   17 Ottobre 2019 at 15:59

    Erectile Dysfunction (ED), also known as impotence, is a type of male sexual dysfunction characterized by the inability to maintain an erection long enough and firm enough for sexual intercourse.

  3. comprar viagra generico   On   2 Ottobre 2019 at 18:58

    Una entrevista con el afectado puede revelar factores psicológicos involucrados en el trastorno de la erección. Muchas veces los problemas laborales, períodos de tensión o estrés relacionados con cualquier área de la vida también pueden tener un efecto significativo en el rendimiento sexual.

  4. cialis beneficios   On   17 Settembre 2019 at 18:16

    Causas disfuncion erectil 40 años. Una vez que un hombre abusa constantemente del consumo de alcohol, puede padecer de impotencia aún, cuando esté sobrio. Son las más abundantes y afectan a un 90% de los hombres en algún momento de su vida. Cialis presentacion…

  5. comprar cialis   On   10 Agosto 2019 at 07:50

    Saiba reconhecer se é impotência sexual em Como Identificar se é Impotência Sexual. ¿Recuerdas cuando hacias el amor y/o tenías sexo sin problemas? Hay varias opciones a escoger dentro de la amplia gama de medicaciones orales, aunque dependiendo de si hablamos de eyaculacion recoz o incontrolada, impotencia o falta ereccion, falta de apetito sexual, etc.

  6. comprar viagra   On   9 Agosto 2019 at 12:21

    Los hombres con síndrome metabólico tienen presión arterial alta, colesterol alto, niveles elevados de insulina y exceso de grasa alrededor de la cintura. La persona que sufre Disfunción Eréctil no consigue disfrutar de sus relaciones sexuales, se siente culpable por las dificultades sexuales con su pareja y suele evitar el contacto sexual.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background