Incidente durante il canyoning, 2 morti  

Incidente durante il canyoning, 2 morti

(Foto Soccorso Alpino Speleologico)

Pubblicato il: 03/08/2019 10:10

Due persone sono morte in val Bodengo, in provincia di Sondrio, mentre praticavano canyoning, la discesa di torrenti che scorrono in canali rocciosi senza l’utilizzo di canoe o gommoni. Due turisti, dei quali non si conoscono ancora le generalità, hanno perso la vita in un torrente nel territorio comunale di Gordona. A dare l’allarme sono stati gli altri componenti del gruppo. Sul posto sono intervenute le squadre del Soccorso alpino e i vigili del fuoco.

I corpi recuperati sono quelli di due cittadini tedeschi. Poco prima dell’1 della scorsa notte, il gestore dell’agriturismo dove il gruppo di sette persone alloggiava ha chiamato i soccorsi, non vedendoli rientrare. Una squadra del Soccorso alpino della VII Delegazione Valtellina Valchiavenna è partita subito e ha individuato cinque persone che si trovavano fuori dal torrente.

I soccorritori si sono calati lungo una cascata e hanno visto uno dei due uomini intrappolato nelle corde, senza vita, sotto il getto dell’acqua. All’alba è stato poi possibile localizzare anche il secondo disperso, che si trovava in una pozza circa 300 metri più a valle. L’uomo è stato avvistato da un ponte.

Il recupero dei due corpi, si spiega dal Soccorso alpino, è stato particolarmente complesso e impegnativo, in un caso eseguito tramite la tecnica del contrappeso, data anche la forte portata d’acqua della cascata. Sul posto è intervenuto anche l’elicottero decollato da Bergamo, il Sagf, il soccorso alpino Guardia di finanza, e i vigili del fuoco. Le operazioni di recupero si sono concluse in mattinata.