Verstappen in prima fila con Bottas  

Verstappen in prima fila con Bottas

(Afp)

Pubblicato il: 03/08/2019 16:18

Max Verstappen ha conquistato la pole position del Gran Premio di Ungheria, dodicesima tappa del Mondiale di Formula 1. L’olandese della Red Bull ha stampato il tempo di 1’14”572, nuovo record della pista, beffando per appena 18 millesimi la Mercedes di Valtteri Bottas che scatterà con lui dalla prima fila. Per Verstappen è la prima pole in carriera. Terzo l’inglese Lewis Hamilton con l’altra Mercedes, quarto Charles Leclerc con la Ferrari nonostante l’incidente nella Q1. Sebastian Vettel con l’altra Rossa si è piazzato quinto e partirà dalla terza fila.

VERSTAPPEN – “È incredibile, sapevamo che sarebbe stato difficile ma la macchina volava. Sono molto contento di oggi ma c’è una gara da fare, è la cosa più importante” dice l’olandese della Red Bull nell’intervista a caldo. “In ogni caso è una pole molto importante e bella per il team”.

HAMILTON– “Puntiamo sempre al primo posto, ma siamo ancora in una buona posizione per lottare per la vittoria. Sono sempre pronto per qualunque lotta”. Lewis Hamilton non fa drammi dopo aver chiuso al terzo posto le qualifiche del Gp di Ungheria. L’inglese della Mercedes scatterà dalla seconda fila alle spalle di Max Verstappen con la Red Bull e del compagno di squadra Valtteri Bottas. “Domani spingeremo al massimo”, è il messaggio del driver di Stevenage agli avversari. In ottica gara, Hamilton ricorda che “la strategia può avere un ruolo”.

VETTEL – “Impossibile fare di più? Non è mai impossibile, ma difficile. Non sono contento al 100 percento del mio giro alla fine” commenta Vettel che scatterà dalla quinta piazza. “Nel secondo settore ho perso un po’ di tempo, non siamo abbastanza forti”, ammette il tedesco della Ferrari ai microfoni di Sky. “Manca carico aerodinamico -aggiunge-, specie in un circuito come questo. Siamo più veloci nel primo settore perché abbiamo un po’ di rettilineo, ma nei due settori successivi è molto difficile per noi con le gomme perché non possiamo spingere come vogliamo”. “La pole di Verstappen? Non sono sorpreso, sono contento per lui per questa sua prima pole in carriera -risponde Vettel-. Per noi domani sarà difficile, ma vediamo. Dobbiamo fare una buona partenza e poi la gara comincia. Sarà importante vedere le gomme, poi spero che faremo tutti più di una sosta”.