Cio riscrive al Coni  

Cio riscrive al Coni

(Fotogramma)

Pubblicato il: 07/08/2019 19:46

Il Cio ha scritto una nuova lettera al presidente del Coni, Giovanni Malagò, ribadendo l’invito a Losanna per una “riunione congiunta” a settembre anche con “le autorità governative” italiane. “Sfortunatamente, notiamo che i pochi problemi specifici che abbiamo evidenziato ieri nella nostra lettera autoesplicativa non potevano essere presi in considerazione in questa fase”, scrive James McLeod, direttore dell’area Solidarietà e Rapporti con i Comitati Olimpici Nazionali, all’indomani dell’approvazione al Senato della legge sullo sport.

“Tuttavia, ribadiamo la nostra proposta di organizzare una riunione congiunta con il Coni e le autorità governative competenti a settembre a Losanna per riesaminare attentamente la situazione e trovare una soluzione reciprocamente accettabile per garantire che il nuovo quadro legislativo sia pienamente compatibile con i principi e le regole basilari della Carta olimpica, come menzionato nella nostra precedente lettera”, aggiunge McLeod, già firmatario della prima missiva nella quale venivano sollevati una serie di appunti sull’impatto della nuova legge e sui rischi di una sospensione dell’Italia.

“Grazie per la collaborazione e restiamo a completa disposizione per aiutare a risolvere senza problemi questa situazione”, conclude il dirigente del Cio. La missiva, come la prima, è inviata anche al presidente Cio Bach e ai membri italiani del Cio Ferriani e Carraro, al presidente Asoif Ricci Bitti e al segretario generale del Coni, Mornati.