“Diabolik voleva cambiare vita”, le lacrime dell’amico  

Pubblicato da in data 7 Agosto 2019

Diabolik voleva cambiare vita, le lacrime dell'amico

Rilievi sul luogo dell’omicidio (Fotogramma)

Pubblicato il: 08/08/2019 18:46

di Luca Monaco

“Ho un ricordo indelebile, Fabrizio era e rimarrà per sempre il mio amico del cuore. Lui era un eterno Peter Pan. Negli ultimi tempi avevamo un’amicizia ancora più stretta. Parlavamo di tutto tranne che delle cose in cui era coinvolto. Parlavamo del nostro futuro, di quante ne avevamo passate insieme. Ci dicevamo che era ora di cambiare modo di vivere, di stare più sereni”. E’ scosso fino al punto di commuoversi al telefono con l’Adnkronos Yuri Alviti, ex componente del direttivo degli Irriducibili, mentre ricorda i 35 anni di vita e di stadio condivisi con il suo amico Fabrizio Piscitelli, ucciso ieri a Roma.

“Tra di noi ogni telefonata era uno scherzo, un prendersi in giro continuo – ricorda Alviti – io sono di Trastevere lui era del Quadraro, ci siamo conosciuti in curva, da ragazzini. Ogni domenica scendevamo un gradone dopo l’altro per avvicinarci alla balconata. Prima di fondare gli Irriducibili con Fabrizio e altri 25 ragazzi ci posizionavamo in basso a destra” della curva guardando il campo. Era l’epoca in cui a guidare il tifo biancoceleste erano gli ‘Eagles Supporters’, poi soppiantati dagli Irriducibili, gruppo fondato nel 1987.

Prima di allora, “ogni tanto portavamo lo striscione ‘ultras’ – ricorda ancora Alviti – ma più che altro inizialmente eravamo un gruppo di cani sciolti, 25 ragazzi che giravano l’Italia e seguivano la Lazio sempre e ovunque. Ci vedevamo anche fuori dallo stadio, in settimana: Fabrizio e i suoi amici ci venivano a trovare a Trastevere”.

Poi quei ragazzi sono cresciuti, hanno preso in mano le redini della curva Nord e per anni hanno guidato il tifo biancoceleste. “Adesso, da grandi, ci dicevamo sempre che era arrivato il momento di vivere sereni, Ci dicevamo anche: ‘Perché noi amici stretti non andiamo a vivere tutti vicini?’ A lui dava fastidio che molte cose che giravano intorno alla sua vita fossero negative, ma con me era sempre solare”.

Cosa sognava? “Di aprirsi un’attività. Ultimamente gli avevo scritto per sms: ‘A Fabrì, possibile che io e te siamo gli unici a Roma che non si sono ancora aperti una un’attività? Apriamoci un pub insieme”.

Poi si commuove, Alviti. “Quando mi chiamava al telefono sai come mi chiamava?: ‘Amo’. Fabrizio era il mio amico del cuore, adesso non ce l’ho più. Con chi parlo? – si sfoga – i giornali oggi l’hanno sfondato da morto, hanno scritto un sacco di cose non vere. A lui gli hanno sparato alle spalle perché non hanno avuto il coraggio di guardarlo in faccia. Mi mancherà da morire. Ora, da adulti, eravamo più amici che mai. Voglio ricordarlo per quello che era e sarà sempre per me, un grande amico. Un eterno Peter Pan”.


Opinioni dei lettori
  1. propecia o generico   On   3 Novembre 2019 at 08:15

    Quem tem histórico familiar que indique evolução da calvície para graus 6 ou 7, independentemente de seus hábitos de vida, tem grandes chances de que sua calvície evolua até esses níveis, porém, o filho de um pai calvo, por exemplo, não necessariamente apresentará o mesmo nível de calvície.

  2. terapia   On   27 Ottobre 2019 at 23:55

    Comprendemos que este problema sexual está afectando toda tu vida, desde tu auto-estima hasta tu relación de pareja. Problemas profesionales, financieros o matrimoniales son las causas más comunes.

  3. comprar propecia   On   24 Ottobre 2019 at 19:58

    A calvície é estimulada pela presença de um gene, e a existência desse gene receptor instalado na raiz do cabelo e do hormônio masculino faz com que a interação entre ambos promova, gradativamente, a atrofia da raiz, o que consequentemente reduz o tamanho do fio até que ocorra a perda total dela.

  4. cephalexin 500 mg   On   17 Ottobre 2019 at 21:42

    To understand whether to use the drug, you need to know what effect it has. Antibiotics-abbreviated name of the group of antibacterial drugs. These substances destroy the microbes that are the cause of the disease, and therefore are very effective for the treatment of many conditions.

  5. viagra generico   On   2 Ottobre 2019 at 10:11

    En estos casos, el pene no presenta ninguna alteración física, sin embargo, enfermedades como la ansiedad (provocada con frecuencia por el miedo a no conseguir una erección o a defraudar a la mujer), la depresión, los problemas con la pareja e incluso el estrés pueden afectar al acto sexual. Muchos hombres no se dan cuenta de que existen diferentes tipos de erecciones: tres, para ser exactos.

  6. sitio educativo   On   16 Settembre 2019 at 22:01

    Disfuncion erectil 60 años. Pese a que la edad es popularmente conocida como el principal factor de riesgo de disfunción eréctil, en realidad, no es el envejecimiento el principal culpable de las enfermedades que surgen con él. En efecto, éstas son muy difíciles de reconocer, aunque ocurra a menudo. Cialis 70 mg…

  7. cialis genérico   On   10 Agosto 2019 at 10:09

    Pero también una diabetes puede producir una disfunción eréctil. Los últimos post que escribí decía que había tenído problemas con una amiga que me estaba ayudando.

  8. viagra españa   On   9 Agosto 2019 at 14:43

    Pacientes con enfermedades cardiacas o medicados con drogas para hiperplasia de la próstata también deben tener cuidado con este medicamento. El vardenafilo se encuentra en pastillas de 5 mg, 10 mg y 20 mg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background