Napoleone: d’Aquino, personaggio epico ‘rifondò’ il diritto/Adnkronos  

Pubblicato da in data 13 Agosto 2019

Renato d'Aquino: Napoleone avido lettore di libri, innamorato dell'italiano

Il carretto siciliano della collezione d’Aquino -Allder che riproduce la battaglia di Eylau combattuta dall’armata guidata da Napoleone contro l’esercito russo.

Pubblicato il: 14/08/2019 19:09

“Lo aveva affermato lo stesso Napoleone. ‘Non sarò ricordato per le mie vittorie in Europa, ma per aver rifondato i codici’, che mise a punto in 5 anni. Un personaggio epico, immenso. Nell’immaginario collettivo Napoleone combatté i regimi totalitari, ma fu sopraffatto dalla sua ansia di ‘grandeur’. E’ quanto ha dichiarato all’Adnkronos Renato d’Aquino, studi alla Nunziatella di Napoli, e una passione per Napoleone. Letture, ricerche, collezioni di libri e memorabilia che acquista nei mercatini e nei negozi di antiquariato di tutta Europa con la moglie, di origine inglese, Simonetta Allder.

Un Napoleone più intimo e segreto, quello di Renato d’Aquino, nell’anniversario della nascita (15 agosto 1769). “Personaggio complesso e sfaccettato, poliedrico Napoleone. Riusciva a fare 5, 6 cose contemporaneamente. Sui campi di battaglia si occupava della rifondazione del codice civile e penale. E fu il primo a parlare di ‘divorzio’! – ha aggiunto- Durante la ritirata in Russia impartiva ordini per i nuovi piani urbanistici di Parigi”.

E sulla sua vita privata, ha poi aggiunto: ‘Il grande amore della sua esistenza fu sicuramente la moglie Joséphine Beauharnais, ma non disdegnò mai il ‘gentil sesso’, era un vero e proprio ‘gentleman’. E soprattutto non abbandonò mai i figli avuti dalle sue relazioni, come Alexandre Colonna Walewski, ministro, letterato, diplomatico, figlio della contessa polacca Maria Walewska”.

“Al di là dei fasti legati al personaggio pubblico Napoleone ‘Buonaparte’, era questo il suo vero nome in italiano – ha proseguito lo studioso e collezionista – era un uomo assolutamente parsimonioso e parco. Non ostentava ricchezza e non amava la mondanità. E persino alla Mailmaison e nel castello di Fontainebleau riceveva i suoi ministri in locali esigui. La sua stanza da letto non era altro, poi – ha aggiunto – che una tenda da campo. C’era solo l’essenziale. Ma non mancavano i libri. Perchè Napoleone era un lettore avido e pantagruelico. Libri di storia, naturalmente e trattati di filosofia, con una passione particolare per Giulio Cesare”.

Ed a proposito di Giulio Cesare ha poi proseguito Renato d’Aquino: “Napoleone amava l’arte, la cultura e l’Italia. La sua prima lingua, anche quella parlata in famiglia, con un lieve accento toscano, era l’italiano. E persino il suo francese avava una piccolissima intonazione tutta ‘italienne’. E amava profondamente la sua famiglia. I suoi fratelli e i suoi cognati furono incoronati principi e re. Ma a parte Paolina Borghese, nessuno di loro gli fu veramente riconoscente. Più dava, più chiedevano”.

E tra le memorabilia collezionate in oltre 30 anni di viaggi e ricerche i coniugi d’Aquino hanno ricordato un’antica bottiglia di ‘eau de cologne. extra vieille’ di Roger & Gallet. ” Napoleone amava metterla all’interno degli stivali per ‘profumare’ le lunghe traversate. Sembra che ne consumasse 60 flaconi al mese. Per l’imperatore dei francesi, la celebre maison creò l”extra-vieille’, ovvero un’essenza a lunga macerazione, e in esclusiva una bottiglia allungata, affinchè Napoleone potesse portarla sempre con sè, all’interno degli stivali”.

Ma il pezzo della collezione a cui tengono maggiormente è un carretto siciliano che riproduce, non immagini tradizionali dei pupi, ma una delle battaglie più sanguinose combattuta a Eylau l’8 febbraio 1807. “Curioso, curiosissimo – ha spiegato ancora all’Adnkronos Renato d’Aquino- Perchè Napoleone con i suoi eserciti non giunse mai in terra di Sicilia. Ma tutto questo ci fa capire quanto la sua fama varcasse i confini di territori ‘non conquistati'”.

E a proposito degli eserciti napoleonici, Renato d’Aquino, discendente da una famiglia di militari, ha aggiunto questa piccola perla: “I suoi eserciti viaggiavano ‘leggeri’. Come soleva ripetere Napoleone ‘la guerra nutre se stessa’. Avevano addosso il minimo indispensabile. E potevano percorrere, a piedi, fino a 35-40 km al giorno. Una velocità impensabile per quei tempi e su quelle strade. Una velocità che solo le legioni romane avevano eguagliato”.


Opinioni dei lettori
  1. https://russellwebster.tumblr.com/   On   1 Gennaio 2020 at 03:10

    Hey just wanted to give you a quick heads up.
    The words in your article seem to be running off the
    screen in Firefox. I’m not sure if this is a formatting issue or something to do with internet browser compatibility but I
    thought I’d post to let you know. The layout look
    great though! Hope you get the issue fixed soon. Thanks

  2. coconut oil   On   15 Dicembre 2019 at 12:19

    Hello there, I discovered your web site via Google at the same time as looking
    for a similar matter, your web site got here up, it looks
    good. I have bookmarked it in my google bookmarks.
    Hello there, just changed into alert to your weblog thru Google,
    and located that it’s really informative. I’m gonna be careful for
    brussels. I will appreciate if you continue this in future.
    A lot of other folks might be benefited from your writing.
    Cheers!

  3. ps4 games   On   11 Dicembre 2019 at 19:05

    I’ve been browsing on-line greater than three hours
    today, yet I by no means discovered any attention-grabbing article like
    yours. It is lovely value sufficient for me. In my view, if all webmasters and bloggers made excellent content as you did, the internet
    will probably be a lot more useful than ever before.

  4. quest bars cheap   On   4 Dicembre 2019 at 18:48

    Howdy! This is kind of off topic but I need some help from an established blog.
    Is it difficult to set up your own blog? I’m not very techincal but I can figure
    things out pretty fast. I’m thinking about creating my own but I’m not sure where to begin. Do you have any tips or suggestions?
    With thanks

  5. quest bars cheap coupon twitter   On   3 Dicembre 2019 at 18:00

    Have you ever considered creating an e-book or guest authoring on other
    sites? I have a blog centered on the same ideas
    you discuss and would love to have you share
    some stories/information. I know my viewers would enjoy your work.
    If you are even remotely interested, feel free to send me an e-mail.

  6. plenty of fish dating site   On   26 Novembre 2019 at 20:04

    Hi! This is my first visit to your blog! We are a team of volunteers and starting a
    new project in a community in the same niche. Your blog provided
    us useful information to work on. You have done a marvellous job!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background