La Iena Viviani: ”Ricordare Nadia è prematuro, ancora troppo presente”  

Pubblicato da in data 15 Agosto 2019

La Iena Viviani: ''Ricordare Nadia è prematuro, ancora troppo presente''

Pubblicato il: 16/08/2019 16:13

(di Alisa Toaff)

“E’ ancora troppo presto per metabolizzare la perdita di Nadia. E’ troppo prematuro. Adesso mi sento disorientato, Nadia è ancora troppo presente. In questo momento il ricordo è Nadia, in tutto e per tutto, senza che nulla si sia spostato di una virgola”. E’ quanto sottolinea all’Adnkronos Matteo Viviani, a poche ore dalla fine dei funerali della collega Nadia Toffa, celebrati questa mattina nel Duomo di Brescia.

“Siamo una famiglia e come tutte le famiglie ci abbracciamo e piangiamo assieme. Eravamo tutti lì -prosegue- è stato naturale per tutti prendere aerei su aerei anche di notte per riuscire a esserci. Nessuno l’ha vissuto come uno sforzo, lo abbiamo fatto con la voglia di farlo”, conclude la ‘Iena’.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background