Piccinini contro il Var: “Rigori sono questione di culo”  

Pubblicato da in data 25 Agosto 2019

Piccinini contro il Var: Rigori sono questione di culo

(AFP)

Pubblicato il: 26/08/2019 10:38

“Subire un calcio di rigore è diventata solo una questione di culo“. È perentorio il giudizio di Sandro Piccinini, decano dei telecronisti, dopo la raffica di decisioni arbitrali discutibili che hanno caratterizzato l’avvio del campionato di Serie A, tra il rigore assegnato a Mertens a Firenze e quello concesso al Cagliari contro il Brescia.

“Insomma, dopo aver studiato attentamente le novità del regolamento, dopo aver analizzato bene tutta la prima giornata e dopo aver valutato le attenuanti per arbitri e Var, ho capito che subire o non subire un calcio di rigore è diventata solo una questione di culo…” è la ‘sciabolata’ dell’ex voce di Mediaset in un tweet chiuso con l’hashtag ‘follia’.

Insomma, dopo aver studiato attentamente le novità del regolamento, dopo aver analizzato bene tutta la prima giornata e dopo aver valutato le attenuanti per arbitri e Var ho capito che subire o non subire un calcio di rigore è diventata solo una questione di culo… #folliapic.twitter.com/f4oyduWAyc

— Sandro Piccinini (@RealPiccinini) August 25, 2019


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background