Vino rosso? Sì ma ne basta un bicchiere ogni 2 settimane  

Pubblicato da in data 27 Agosto 2019

Vino rosso? Sì ma ne basta un bicchiere ogni 2 settimane

(Fotogramma)

Pubblicato il: 28/08/2019 13:55

Il vino rosso fa bene all’intestino, aumentando la varietà dei batteri che lo abitano e aiutando a ridurre i livelli di obesità e colesterolo cattivo. E’ la conclusione di uno studio firmato da scienziati del King’s College London (Gb) su ‘Gastroenterology’, che mostra come il microbioma degli amanti del rosso sia migliore rispetto a quello dei non bevitori, mentre non si osserva alcun effetto in chi preferisce vino bianco, birra, sidro o superalcolici. La buona notizia non offre tuttavia alibi agli appassionati del ‘nero’: secondo gli esperti, infatti, i benefici sulla flora batterica si possono ottenere anche da un solo bicchiere ogni 15 giorni.

“Sebbene abbiamo osservato un’associazione tra il consumo di vino rosso e la diversità del microbioma intestinale – tiene a precisare Caroline Le Roy, prima autrice del lavoro – bere vino rosso raramente, come una volta ogni 2 settimane, sembra essere sufficiente per osservare un effetto”.

“Se devi scegliere una bevanda alcolica, il vino rosso è quella giusta – suggerisce la ricercatrice – perché sembra poter esercitare un’azione benefica su di te e sui tuoi microbi intestinali, che a loro volta aiutano a tenere sotto controllo il peso e il rischio di malattie cardiovascolari”. Resta però un punto fermo il fatto che “si consiglia comunque di consumare alcol con moderazione“.

Lo studio, condotto dal Department of Twin Research & Genetic Epidemiology del King’s College London, viene descritto come “uno dei più grandi mai eseguiti sugli effetti del vino rosso”. Questi sono stati analizzati “nell’intestino di quasi 3 mila persone in 3 diversi Paesi”, precisa l’autore principale del paper, Tim Spector, chiarendo come “gli alti livelli di polifenoli presenti nella buccia dell’uva” – che entra nel processo di vinificazione del rosso, ma non in quello del bianco – “potrebbero essere i responsabili di molti dei controversi benefici della bevanda, se assunta con moderazione”.

I ricercatori hanno confrontato l’impatto di vino rosso, vino bianco, birra, sidro e superalcolici sul microbioma di 916 gemelle femmine del Regno Unito, scoprendo appunto che solo i batteri dei bevitori di vino rosso mostravano una maggiore varietà rispetto a quelli di non bevitori. Un elemento considerato un vantaggio di salute, uno ‘scudo’ contro il rischio che lo sbilanciamento fra microbi buoni e cattivi possa incidere negativamente su sistema immunitario, peso o livelli di colesterolo.

L’osservazione è stata poi confermata su 3 differenti coorti in Uk, Usa e Paesi Bassi, anche tenendo conto di possibili fattori confondenti come età, peso, dieta e stato socio-economico. Le conclusioni non cambiavano: il vino rosso è un amico del microbioma, quindi del benessere generale dell’organismo, a patto di non esagerare.


Opinioni dei lettori
  1. https://russellwebster.tumblr.com/   On   1 Gennaio 2020 at 09:36

    I know this if off topic but I’m looking into starting my own weblog and was wondering what all is needed to get set up?
    I’m assuming having a blog like yours would cost a pretty
    penny? I’m not very web savvy so I’m not 100% certain. Any tips or advice would be greatly appreciated.
    Appreciate it

  2. match.com free trial   On   30 Dicembre 2019 at 21:09

    Oh my goodness! Incredible article dude! Thanks, However I am encountering troubles with your RSS.
    I don’t know why I can’t subscribe to it. Is there anybody getting identical RSS problems?

    Anybody who knows the solution can you kindly respond?
    Thanks!!

  3. coconut oil   On   17 Dicembre 2019 at 20:42

    Thank you, I have just been searching for info about this topic for a while and yours is the greatest I have discovered till now.
    But, what in regards to the conclusion? Are you sure concerning the
    source?

  4. quest bars cheap   On   10 Dicembre 2019 at 01:12

    That is really fascinating, You are an overly professional blogger.
    I have joined your feed and look ahead to in quest of extra of
    your great post. Additionally, I have shared your website in my social networks

  5. quest bars cheap   On   9 Dicembre 2019 at 18:18

    Nice post. I was checking constantly this weblog and I am inspired!
    Very helpful info particularly the ultimate section 🙂
    I maintain such information a lot. I used to be looking for this certain information for a long time.
    Thank you and good luck.

  6. quest bars cheap   On   7 Dicembre 2019 at 12:53

    I’ll immediately clutch your rss feed as I can not in finding your
    email subscription link or newsletter service. Do you’ve any?

    Kindly allow me understand so that I may subscribe. Thanks.

  7. quest bars cheap coupon twitter   On   3 Dicembre 2019 at 09:03

    Today, I went to the beachfront with my children. I found a sea shell and gave
    it to my 4 year old daughter and said “You can hear the ocean if you put this to your ear.” She placed the shell
    to her ear and screamed. There was a hermit crab inside and it pinched her ear.
    She never wants to go back! LoL I know this is entirely off
    topic but I had to tell someone!

  8. quest bars cheap   On   30 Novembre 2019 at 07:01

    Thanks for another great post. Where else may just anybody get that kind of information in such a perfect
    method of writing? I’ve a presentation subsequent week, and I am at the look for such information.

  9. plenty of fish dating site   On   26 Novembre 2019 at 05:22

    Hi there, i read your blog occasionally and
    i own a similar one and i was just wondering if you get a
    lot of spam remarks? If so how do you prevent it, any plugin or anything you can recommend?
    I get so much lately it’s driving me crazy so any support
    is very much appreciated.

  10. tinyurl.com   On   24 Novembre 2019 at 23:14

    I just couldn’t go away your site prior to suggesting that
    I really enjoyed the usual info a person supply in your visitors?
    Is going to be back incessantly in order to check up on new posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background