Soriano regala la vittoria a Mihajlovic, Bologna batte Spal 1-0  

Pubblicato da in data 29 Agosto 2019

Soriano regala la vittoria a Mihajlovic, Bologna batte Spal 1-0

Immagine di repertorio (Ipa/Fotogramma)

Pubblicato il: 30/08/2019 22:53

All’ultimo respiro il Bologna riesce a regalare la vittoria al suo coraggioso allenatore, Sinisa Mihajlovic, di nuovo in panchina a tre giorni dalla fine del primo ciclo di cure per la leucemia. Tra le mura amiche del Dall’Ara i felsinei superano 1-0 la Spal con un gol di Soriano al quarto minuto di recupero dopo una partita giocata in attacco per quasi tutti i 90′, con numerose palle gol sprecate, alcune clamorose e con il portiere avversario di gran lunga il migliore in campo. In classifica i rossoblù salgono a quota 4, mentre i biancoazzurri restano fermi a zero.

Prima del fischio iniziale standing ovation dei 25.000 del Dall’Ara per Mihajlovic a suo ingresso in campo. L’allenatore serbo visibilmente commosso ringrazia, saluta gli spettatori e va a sedersi in panchina. I suoi ragazzi partono con il piede schiacciato sull’acceleratore e nel primo quarto d’ora creano due occasioni con Destro, prima con una girata su assist di Orsolini e poi con un colpo di testa su suggerimento di Sansone ma in entrambi i casi Berisha si salva in angolo.

Gli estensi replicano con un tiro di Kurtic sull’esterno della rete. Al 25′ ci prova Poli, servito da Orsolini, ma il portiere ospite si allunga e mette in angolo. Poco dopo l’idolo dei tifosi rossoblù Tomiyasu stacca bene in area ma il suo colpo di testa esce di un soffio. Alla mezz’ora D’Alessadro sfugge sul fondo, crossa per Valoti che si lamenta per una spinta di Poli in area: il Var dice che non è successo nulla. Nel finale della prima frazione sale in cattedra Orsolini che vicino al gol del vantaggio in due occasioni. Nella prima si presenta davanti a Berisha ma gli tira addosso, poi ci prova con un tiro di sinistro fuori di poco. Nel recupero si vede Petagna con un destro alto.

In apertura di ripresa sono ancora i felsinei a partire meglio. Al 9′ Sansone crossa a centro area, Soriano si tuffa di testa davanti a Berisha ma manda alto a porta vuota. Poco dopo Sansone salta Berisha e tira in porta ma Vicari salva i suoi con un provvidenziale intervento. Al quarto d’ora polemiche per un fallo di mano nella propria area di Cionek. Di Bello rivede l’azione al Var e decide di non assegnare il rigore. Al 20′ break della Spal con Di Francesco sfida in velocità Medel, lo salta e tira ma il suo diagonale è fuori di un soffio.

Passano tre minuti e i ragazzi di Mihajlovic costruiscono una clamorosa palla-gol. Orsolini entra in area, va fino in fondo, tocca per Soriano che calcia e prende la traversa a porta vuota. Al 34′ ancora i rossoblù disperatamente all’attacco ma Berisha compie un altro miracolo su un tiro a botta sicura di Soriano. Al 40′ chance per la Spal con un colpo di testa di Missiroli sul quale Skorupski salva in angolo evitando la beffa.

A un minuto dal 90′ esplode il Dall’Ara per il gol di Santander ma Di Bello annulla giustamente per il fuorigioco dell’attaccante paraguayano. Al quarto minuto di recupero arriva però il meritato gol vittoria dei padroni di casa: cross di Orsolini in area e incornata sotto misura di Soriano che realizza.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background