Borghi: “Da Pd analfabetismo costituzionale”  

Pubblicato da in data 31 Agosto 2019

Borghi: Da Pd analfabetismo costituzionale

Claudio Borghi (Fotogramma)

Pubblicato il: 01/09/2019 11:40

Noi attaccati alle poltrone? Queste accuse dimostrano solo un grande analfabetismo costituzionale: perché il governo è il governo, ed è una cosa, mentre il parlamento è il parlamento, e resta altra cosa”. Con l’AdnKronos Claudio Borghi, presidente leghista della Commissione Bilancio della Camera, replica così al Pd, che gli chiede di lasciare la guida della V Commissione di Montecitorio. “Ci portassero un solo caso in cui cambiando il governo, sono cambiate le commissioni”, sottolinea l’economista.

“D’altra parte – argomenta – al cambiare dei governi non cambiano neanche i presidenti di Senato e Camera. “io – ricorda – come primo voto da parlamentare, appena eletto ho contribuito a dare il via libera al presidente Roberto Fico a Montecitorio”.

“Accusarmi, nel mio caso, è ridicolo e si scende quasi nell’offensivo, in quest’anno, presiedendo una Commissione ‘impegnativa’ che vedeva dentro gente come Marattin, come la Boschi, come Padoan, mi pare che non ci sia stata alcuna lamentela da parte di nessuno sul mio operato”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background