Derby, l’omaggio a Diabolik tra cori e saluti romani  

Pubblicato da in data 31 Agosto 2019

Derby, l'omaggio a Diabolik tra cori e saluti romani

Foto Adnkronos

Pubblicato il: 01/09/2019 15:40

E’ il giorno del derby Lazio Roma e dell’omaggio al ‘Diablo’. La Curva Nord si presenta spoglia, non espone, come di consueto, gli striscioni dei gruppi in segno di lutto per la morte di Fabrizio Piscitelli, il leader degli Irriducibili ucciso a Roma con un colpo di pistola il 7 agosto scorso. L’unico drappo esposto, sul cancellone che separa la Nord dal campo, è lo stendardo nero con gli occhi di ‘Diabolik’ in onore a Piscitelli che così era da sempre soprannominato. Il bandierone nero esposto ai funerali dell’ultras al Divino Amore è sventolato da un tifoso laziale sulla pista di atletica di fronte alla Nord in attesa della coreografia dedicata a Piscitelli, che sarà esposta all’ingresso delle squadre in campo. I tifosi hanno gridato a più riprese, il coro ritmato ‘Fabrizio/Fabrizio’. Seguito dagli applausi di tutta la curva.

La curva Sud invece intona cori contro i laziali ed espone con assoluta normalità tutti gli striscioni dei gruppi ultras che popolano la roccaforte del tifo giallorosso.

A inizio partita la Nord resterà in silenzio per i primi 45 minuti e poi lo ricorderà con una coreografia. L’omaggio della Nord consisterà, poi, in un telone sul quale è stato dipinto un disegno che ricorda ‘Diablo’, attorniato da migliaia di cartoncini biancazzurri. In basso, sulla vetrata che separa gli spalti dal campo, sarà esposto un lungo striscione con una dedica al capo scomparso.

Due gli schieramenti dei blindati della polizia con relativo idrante tengono separate le due tifoserie. A ponte a Milvio i laziali, in largo De Bosis, assiepati ai chioschetti di fronte all’Obelisco del Foro Italico, e i romanisti, che intonano cori contro i rivali biancocelesti e hanno esploso due petardi. Fischi al passaggio di un blindato della polizia. E poi il repertorio dei cori, da ‘La mamma di Zaniolo è una p…’, intonato a più riprese contro la mamma del giocatore della Roma. E poi ‘Romanista ebreo’. I tifosi laziali hanno fatto il saluto romano tra un coro e l’altro intonato al centro del piazzale. Diversi tifosi indossano le maglie nere con la scritta ‘Diablo’ in onore di Fabrizio Piscitelli.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background