Paragone come Vasco: “C’è chi dice no… su Rousseau”  

Pubblicato da in data 1 Settembre 2019

Paragone come Vasco: C'è chi dice no... su Rousseau

Pubblicato il: 02/09/2019 16:13

“C’è chi dice no”. Gianluigi Paragone come Vasco Rossi. Con una colonna sonora perfettamente riconoscibile, il senatore grillino ribadisce -con un video su Facebook- l’intenzione di votare ‘no’, domani su Rousseau, nella consultazione relativa all’accordo tra M5S e Pd per la formazione del nuovo governo. “Domani si vota su Rousseau e sento l’eco di una canzone che parte da lontano… C’è chi dice no, c’è chi dice no… Io su Rousseau dico no, io non mi muovo…”, afferma. “Dico no ad un partito ipocrita come il Partito Democratico. C’è chi dice no e io su Rousseau voterò no”, ribadisce ancora una volta sulle note di Vasco.

Poi, parlando con l’Adnkronos, Paragone sottolinea: “Il primo voto importante che abbiamo di fronte è quello su Rousseau, io voterò no e mi auguro che il no prevalga. Chi dice no all’accordo con il Pd sta soltanto svolgendo un’analisi politica”.

Quanto a Crippa, che ha reso noto di essere stato contattato da nove senatori grillini, disponibili a votare contro il nascente governo M5S-Pd e a passare con il Carroccio, Paragone spiega: “Ha detto una volgarità politica, sono assolutamente certo che nel M5S nessuno sia in vendita, così come voglio sperare che in Lega nessuno apra la porta a parlamentari provenienti da altre forze politiche”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background