Vino: vendemmia 2019, Italia mantiene leadership con 46 mln ettolitri, -16%  

Pubblicato da in data 3 Settembre 2019

Vino, Italia al primo posto nel mondo con 46 mln di ettolitri nel 2019

Pubblicato il: 04/09/2019 10:12

Quest’anno la produzione nazionale di vino sarà di 46 milioni di ettolitri, con una riduzione del 16% rispetto all’annata record del 2018, quando erano stati sfiorati i 55 milioni di ettolitri (dato Agea, sulla base delle dichiarazioni di produzione). La stima, presentata oggi al Mipaaft, è di Assoenologi, Ismea e Unione Italiana Vini che, per la prima volta, uniscono le rispettive forze e competenze per presentare un quadro ancor più completo e dettagliato relativamente alle Previsioni Vendemmiali, in base alle elaborazioni effettuate a fine agosto.

La stima, come di consueto, risulta dalla media tra un’ipotesi minima di 45 milioni di ettolitri e una massima di oltre 47 milioni, comunque inferiore alla media degli ultimi 5 anni. Gli esperti sottolineano che la vendemmia di quest’anno sembrerebbe risultare inferiore alla precedente in tutte le regioni italiane, con un calo medio del 16% (spiccano il – 30% della Lombardia, il -20% dell’Emilia Romagna e della Sicilia, e il -16% di Veneto e Puglia, rispettivamente prima e seconda regione per volumi), ad eccezione della Toscana (+10). Le perdite maggiori si contano sulle uve precoci, mentre per quelle più tardive l’evoluzione produttiva sarà legata all’andamento meteo di settembre.

Nonostante una vendemmia meno generosa, stando alle previsioni, sembra salvare anche per il 2019 la leadership mondiale del nostro Paese, dal momento che in Francia la produzione attesa è a 43,4 milioni di ettolitri (stima al 19 agosto ministero Agricoltura) e in Spagna non dovrebbe andare oltre i 40 milioni (dato ministero Agricoltura).


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background