Demaria: “Industria nautica italiana consolida trend crescita”  

Pubblicato da in data 5 Settembre 2019

Demaria: Industria nautica italiana consolida trend crescita

(Fotogramma)

Pubblicato il: 06/09/2019 07:59

“L’Industria della nautica in Italia consolida il trend di crescita. Possiamo anticipare quanto sarà confermato nel corso della presentazione della nuova edizione della Nautica in Cifre, ovvero che per il quarto anno consecutivo l’incremento di fatturato complessivo sarà a due cifre, assestandosi oltre le previsioni annunciate alla conferenza stampa di Milano del giugno scorso”. Lo ha spiegato oggi Carla Demaria, Presidente de I Saloni Nautici, al lancio ufficiale del Salone Nautico di Genova 2019.

“La manifestazione celebrerà la Città della Nautica – ha proseguito parlando della kermesse genovese – puntando sull’eccellenza e sul contenitore Salone, che sarà valorizzato da installazioni artistiche che occuperanno gli spazi tra banchine e padiglioni, con un richiamo al connubio tra mare, eccellenza, arte e design sotto il segno del Made in Italy. In questa prospettiva l’area espositiva è stata ridisegnata a cominciare dall’ingresso, dove espositori e pubblico saranno accolti dall’installazione “From shipyard to courtyard” dell’archistar Piero Lissoni, realizzata per il cantiere Sanlorenzo e esposta per il Fuori Salone alla Statale di Milano”.

Demaria ha ricordato anche le opere di artisti di livello internazionale come Davide Dall’Osso, Marco Nereo Rotelli e Igor Mitoraj che “renderanno il Salone una galleria d’arte a cielo aperto. E con uno sguardo alle future edizioni è stata avviata una partnership con la Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze”. Rivolgendo poi un plauso allo staff impegnato nella macchina organizzativa Demaria ha concluso: “la nostra crescita deve essere sfruttata e realizzata con l’impegno di tutti. Questo è il valore del Patto per la Città della Nautica”.

Messaggi e dati positivi confermati anche da Saverio Cecchi, Presidente di Ucina- Confindustria nautica. “Ucina – ha ricordato – ha una grande storia alle spalle e un indiscutibile know-how che le ha permesso, anche in anni di crisi, di continuare ad essere un riferimento per tutte le aziende del settore e un punto fermo nella realizzazione del Salone Nautico. Grazie al lavoro di Ucina, la manifestazione ha saputo interpretare il valore del comparto e rappresentare al meglio l’anima molteplice dell’industria nautica internazionale di cui l’Italia è assoluta protagonista. Oggi il Salone Nautico è il più visitato del Mediterraneo, vede numeri consolidati, in crescita costante da tre anni, una grande vetrina per la produzione, un momento di verifica per le politiche di settore”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background