Salvini: “Insulti a Mattarella? Toni sbagliati”  

Pubblicato da in data 14 Settembre 2019

Salvini: Insulti a Mattarella? Toni sbagliati

(Fotogramma)

Pubblicato il: 15/09/2019 13:28

Possono essere sbagliati i toni, bisogna sempre portare rispetto. Sicuramente sono state fatte scelte che non corrispondono alla volontà popolare”. Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, a margine del raduno di Pontida, dopo gli insulti di un esponente della Lega, ieri, al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “Io però non uso l’insulto e propongo agli italiani un cambiamento”, le parole di Salvini.

“Abbiamo dimenticato le decine di episodi di violenza e omofobia, le armi in casa, i ragazzi picchiati davanti alle scuole? Questa era l’Italia di un mese fa, non di un anno fa, che riemerge con l’aggressione inaccettabile a Gad Lerner a Pontida e le parole inqualificabili contro Mattarella”, dice Dario Franceschini, dalla convention di AreaDem.

“Gli insulti a Mattarella allargano ancor più le distanze tra popolarismo e populismo estremista,su queste basi il centrodestra che verrà non ci interessa minimamente”, afferma Gianfranco Rotondi, deputato di Fi e presidente della fondazione Dc che “coerente con la tradizione popolare, farà le barricate per il sistema elettorale proporzionale e contro la scelta maggioritaria della Lega. Apprezziamo in questo senso le posizioni assunte ieri dall’on.Cesa e dall’Udc”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background