“Parlateci di Bibbiano”, i post in difesa di Salvini  

Pubblicato da in data 15 Settembre 2019

Parlateci di Bibbiano, i post in difesa di Salvini

(Afp)

Pubblicato il: 16/09/2019 10:29

“Anziché criticare Matteo Salvini abbiate il coraggio di parlarci di Bibbiano“. Non solo polemiche contro il leader leghista. Sui social, infatti, militanti del Carroccio e simpatizzanti difendono a spada tratta il numero uno della Lega dopo le pesanti critiche per aver portato una dei bimbi sottratti alle famiglie sul palco di Pontida. E a finire nel mirino degli affezionati sono “i sinistri”, ‘colpevoli’ – secondo gli utenti – di “coprire questo orrore”. “Parlateci di Bibbiano”, il grido di battaglia di chi ha apprezzato la presenza alla kermesse verde della piccola Greta. Perché, spiegano, “orrore è la vergognosa vicenda Bibbiano e chi tenta di minimizzare“.

“Lo schifo – ribadisce, fra gli altri, Salvo – non è la bimba di Bibbiano a Pontida! Lo schifo è Bibbiano e chiunque lo voglia fare passare per una cosa normale“. D’altra parte, spiega su Twitter il segretario della Lega Garasco, Alessio Arusa, “la sinistra insorge perché coccoliamo i bambini di Bibbiano, ma continuano a tacere sugli ORRORI che hanno creato, rendendosi ancora più viscidi di quello che sono sempre stati”.

“Con quello che è successo a Bibbiano, dovreste solo vergognarvi, voi sinistri! Altro che moto d’acqua!”, incalza Gino, seguito da Jack, che si domanda “che razza di gente siete voi del PD e che onore avete, nel difendere a spada tratta i vostri iscritti coinvolti nell’inesprimibile schifo di Bibbiano. E tutti a capo chino”.

Poi Domenica, che attacca Calenda: “È uno schifo! lo dite voi di sx!? Avete strumentalizzato il lancio di un uovo,un ragazzo sulla moto d’acqua, augurato a Matteo Salvini il suicidio e alla figlia di essere curata da un bravo professionista! siete fuffa!!!!”, la contestazione al leader di ‘Siamo Europei’ che aveva puntato il dito contro Salvini. E ancora Ficio, che giudica “gravissimo” chi “senza alcun controllo, toglie figli alle famiglie neanche fosse Dio. Su questo ci si deve indignare, su Bibbiano, non su chi ne parla”. Quindi Rosaria, che teorizza come “il protocollo di sinistra prevede solo che i figli di Salvini, possano essere citati, quelli di Bibbiano è tabù! Ma Bibbiano – dice – non sono solo bambini, Bibbiano è un sistema, criminale malato immorale, è disumano, chi tace – accusa – è complice!”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background