Borsa: Milano in positivo in attesa di notizie da Washington  

Pubblicato da in data 17 Settembre 2019

Ftse Mib chiude positivo, tonfo per Moncler

Pubblicato il: 18/09/2019 18:20

In attesa del responso della due giorni di riunioni della Federal Reserve, il listino di Piazza Affari chiude la seduta in territorio positivo a 21.947,70 punti, +0,67% sul dato precedente. Secondo la maggior parte degli analisti, tra poco meno di due ore l’istituto guidato da Jerome Powel annuncerà una riduzione del costo del denaro di 25 punti base.

Questa volta le probabilità di una riduzione del tasso sui Fed Funds non sono ai livelli bulgari degli ultimi meeting. Diversi operatori stimano una conferma dell’attuale livello, 2,25-2%, in scia dei miglioramenti registrati dall’economia negli ultimi mesi, del clima più disteso con Pechino e del balzo fatto registrare dal petrolio nelle ultime sedute (maggiori pressioni inflazionistiche sconsigliano, almeno per il momento, un allentamento sui tassi).

Con lo spread che ha chiuso sotto quota 140 punti base (-1,42% a 138,8 pb), i titoli bancari hanno fatto registrare un andamento particolarmente prudente in attesa delle indicazioni che alle 20 arriveranno da Washington: Intesa Sanpaolo ha terminato con un +0,05%, UniCredit ha segnato un +0,18% e Banco BPM un +0,97%.

Segno più anche per Mediobanca (+0,71%), grazie alla notizia dell’ingresso nel capitale di Leonardo Del Vecchio (6,94%), ed Atlantia (+1,54%) il day-after l’addio dell’Ad Castellucci. Perfetta parità per Fiat Chrysler nonostante le indicazioni negative arrivate dai dati relativi le immatricolazioni europee nel mese di agosto (-26,6%, contro il -8,4% del mercato).

Nuovo segno meno per Prysmian (-2,97%) ancora in scia del taglio delle stime annunciato da Corning. La performance peggiore del Ftse Mib è stata registrata da Moncler, scesa di 7 punti percentuali dopo che il Chief executive della società, Remo Ruffini, ha definito l’attuale “un momento non facile” visto che la situazione ad Hong Kong rappresenta “un problema, ma stiamo combattendo”. (in collaborazione con money.it)


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background