‘Ho la testa vuota’, 78enne spara a badante e si uccide  

Pubblicato da in data 17 Settembre 2019

'Ho la testa vuota', 78enne spara a badante e si uccide

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 18/09/2019 18:36

di Silvia Mancinelli

Ho la testa vuota” ha detto alla badante tornando ad accusarla, come da tempo era solito fare, di tramare contro di lui. E’ il preambolo della tragedia che si è consumata questa mattina ad Albenga, in provincia di Savona. Il 78enne, conosciuto nella zona per la sua gioielleria chiusa da poco, ha sparato due colpi di pistola contro la badante e uno, letale, contro se stesso. L’uomo, vedovo da qualche anno e padre di una figlia residente in un’altra città, viveva da tempo con la badante 46enne russa. “Non stava più bene di testa, aveva momenti in cui non era lucido” ha spiegato il suo medico curante ai carabinieri impegnati nelle indagini, ma non era giudicato pericoloso. Al punto da continuare a detenere regolarmente le due pistole, una calibro 7,65 e una calibro 9, acquistate per la sua attività commerciale.

Questa mattina, all’interno della sua abitazione in centro, in via XXV aprile, ha impugnato l’arma più piccola e vecchia e con quella ha esploso due colpi: il primo ha colpito la donna a una mano, alzata nel tentativo di difendersi, l’altra al petto. A salvarla, apprende l’Adnkronos, il corpetto indossato per il mal di schiena, in particolare un gancetto che all’altezza dello sterno che ha frenato la corsa del proiettile, entrato per soli due centimetri.

Scappata dal balcone all’appartamento della vicina, che ha poi dato l’allarrme, la 46enne è già stata ascoltata dai militari. L’anziano, evidentemente per un guasto alla pistola usata, una volta solo è andato a prendere l’altra arma, la calibro 9, con la quale ha fatto fuoco contro se stesso, morendo sul colpo per il proiettile alla testa.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background