Il derby è dell’Inter, Milan ko  

Pubblicato da in data 20 Settembre 2019

Il derby è dell'Inter, Milan ko

(Afp)

Pubblicato il: 21/09/2019 22:48

L’Inter vince il derby, risponde alla Juventus e si riprende la vetta della classifica. Conte può festeggiare il primo successo nella stracittadina grazie al 2-0 griffato da Brozovic e Lukaku nella ripresa. I nerazzurri mettono a nudo i limiti del Milan di Giampaolo, restano a punteggio pieno in campionato e continuano a sognare in grande. Conte conferma il tandem d’attacco formato da Lukaku e Lautaro. Giampaolo invece spiazza tutti facendo debuttare dall’inizio Leao, preferito a Paquetà al fianco di Piatek.

Il portoghese gioca un buon primo tempo e ispira la migliore occasione dei suoi poco prima dell’intervallo con un pallone pennellato al centro dell’area proprio per Piatek, che colpisce male di testa. Prima però c’è solo l’Inter, che va più volte vicino al gol. Il primo brivido dopo dieci minuti nasce da uno sciagurato retropassaggio di Rodriguez, con Lautaro che si avventa sul pallone in scivolata e per un soffio non riesce ad anticipare l’intervento di Donnarumma. Il portiere capisce che non sarà una serata facile e si prepara agli straordinari. Al 18′ mette il guantone su un destro a incrociare di Lukaku.

Al 21′ si oppone alla conclusione ravvicinata di Lautaro, liberato al tiro da una magia di Sensi, e poi ringrazia D’Ambrosio che riesce solo a colpire il palo a porta vuota. Il Milan va in gol al 23′ con Calhanoglu, ma a gioco già fermo per un tocco con la mano di Kessie. E al 35′ sono i rossoneri a benedire l’intervento di Doveri, che annulla la rete di Lautaro dopo un’acrobazia di D’Ambrosio finito in fuorigioco.

L’errore di Piatek da ottima posizione prima del riposo è un altro brutto segnale per il ‘diavolo’. E in avvio di ripresa, l’Inter trova il vantaggio. La difesa rossonera si addormenta su una punizione battuta da Sensi per Brozovic, che infila Donnarumma con la deviazione determinante proprio di Leao: gol prima annullato e poi saggiamente convalidato dal direttore di gara con l’ausilio del Var.

L’1-0 comunque non risveglia il Milan e non appaga l’Inter, vicino al raddoppio dopo un’ora di gioco con un sinistro da posizione defilata respinto ancora da Donnarumma. Giampaolo getta nella mischia Paquetà al posto di Calhanoglu, ma al 78′ i nerazzurri chiudono i conti con il gol del raddoppio firmato da Lukaku. Il gigante belga mette il primo timbro sul derby con un’incornata perfetta sul cross di Barella. Il risultato potrebbe diventare ancora più rotondo all’80’, ma il sinistro a giro del neo entrato Politano si stampa sulla traversa.

Nel Milan entrano anche Rebic ed Hernandez, che si mette in luce all’86’ con un’azione personale culminata con un sinistro sul palo esterno. Nel recupero è Candreva lanciato in contropiede a mandare il pallone sull’interno del palo. All’Inter però basta e avanza il 2-0 per guardare ancora con più ottimismo al futuro.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background