Eutanasia, Gandolfini: “Contrasteremo legge in Parlamento” 

Pubblicato da in data 24 Settembre 2019

Eutanasia, Gandolfini: Contasteremo legge in Parlamento

(Fotogramma)

Pubblicato il: 25/09/2019 20:54

“Di fatto è una legittimazione del suicidio assistito, è una sentenza che ci fa molto dispiacere, ci amareggia”. E’ quanto afferma all’Adnkronos Massimo Gandolfini, leader del Family Day, commentando la sentenza della Consulta.

“Troviamo che non sia un grande passo di civiltà per il nostro Paese – continua – il suicidio è sempre stato considerato come un atto tragico e drammatico, che le persone hanno il compito di cercare di evitare sostenendo la persona che disperatamente cerca di uccidersi. Il fatto che venga tutelato come fosse un diritto e la persona che aiuta al suicidio venga protetta dalla legge è un nonsenso antropologico, civile e sociale”, conclude.

“Faremo ogni contrasto possibile e immaginabile, a livello di partiti, di parlamento e società civile, affinché non si componga una legge. Faremo tutto il possibile perché non si arrivi a una legge che consenta l’eutanasia attiva – incalza Gandolfini -. Dobbiamo coordinarci, fra tutte le associazioni cattoliche che si sono ritrovate l’11 settembre con la Cei, per studiare la strategia migliore dal punto di vista politico, legislativo ma anche culturale. Credo che la battaglia culturale contro le derive contro la vita sia fondamentale”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background