“Barcone con 56 persone in difficoltà nel Mediterraneo”  

Pubblicato da in data 27 Settembre 2019

Barcone con 56 persone in difficoltà nel Mediterraneo

Foto di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 28/09/2019 09:20

“Siamo stati contatti da un barca in pericolo con circa 56 persone a bordo, partita dalla #Libia giorni fa. Abbiamo informato le autorità in #Libia, #Italia e #Malta ma nessuno ha lanciato un soccorso. I naufraghi temono di morire e chiedono aiuto! Abbiamo perso contatto con la barca alle 22.22. Tutte le autorità sono state allertate di continuo ma non reagiscono, e per quanto ne sappiamo non hanno mandato alcun soccorso”. E’ quanto scrive su Twitter Alarm phone.

“Non sappiamo se le 56 persone possano sopravvivere un’altra notte in mare. Non lasciatele annegare! Durante la notte non siamo riusciti a parlare con le 56 persone in pericolo. La cosiddetta guardia costiera libica e le autorità Europee stanno ignorando le nostre richieste di salvataggio. Questa è omissione di soccorso“, scrive ancora Alarm phone questa mattina.

Intanto la Guardia Costiera della Turchia ha annunciato di aver tratto in salvo un gruppo di migranti dopo il naufragio di un barcone al largo della costa turca all’altezza della provincia sudoccidentale di Mugla. Le operazioni, riferiscono stamani i media turchi, sono scattate ieri per trarre in salvo 15 migranti – compresi due bambini – e un sospetto trafficante di esseri umani che erano a bordo del barcone. I migranti sarebbero siriani e palestinesi. Ieri la Guardia Costiera turca ha confermato la morte di sette migranti – cinque bambini e due donne – a causa del naufragio di un’imbarcazione vicino all’isola greca di Chios.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background