A ‘Strabene’ focus su salute e innovazione  

Pubblicato da in data 29 Settembre 2019

A 'Strabene' focus su salute e innovazione

Immagine di archivio (Fotolia)

Pubblicato il: 30/09/2019 09:36

“Scelte e tecnologie per vivere in salute”, questo il focus del festival, che si pone l’obiettivo di essere un punto d’incontro fra cittadini, istituzioni, aziende, media e opinion leader, per istruire e informare la popolazione riguardo le innovazioni e i temi cari alla nostra salute. L’evento è una chiave di lettura per i consumatori, con una serie di lenti d’ingrandimento sui cambiamenti del mondo che ci circonda. Alimentazione, salute, benessere, sport, tutti campi attraversati e influenzati dall’innovazione che le nuove tecnologie e le nuove forme di comunicazione ci impongono di comprendere a fondo, per non incorrere in rischi eccessivi e spesso nascosti dietro l’angolo.

Dalle app che ci circondano e supportano nella prevenzione e monitoraggio dei nostri parametri, alle nuove terapie mediche per curare malattie croniche e allungare l’aspettativa di vita, passando per l’informazione alimentare e la possibilità di provare un’alimentazione più sana ed equilibrata.

Workshop, panel, incontri con autori ed esperti, stand di tecnologia e nuove proposte in ambito alimentare, fitness, medicina e ambiente. Questo è Strabene, una fotografia dell’attuale mondo della salute, attraversato da trasformazioni, ma anche ricco di opportunità e sfide. Realizzato con il contributo di Regione Lombardia e patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e Comune di Milano.

Si svolge a Milano Strabene, la due giorni di Altroconsumo dedicata al mondo della salute. Intenso e vario il programma delle iniziative. Keynotes, interviste, percorsi esperienziali, laboratori tematici, contest per startup, showcooking e degustazioni, passando dall’entertainment e le nuove tecnologie. Un punto di incontro fra cittadini, aziende e istituzioni in cui trovano spazio le realtà più diverse fra loro.

Si parla di superfood, tra moda e benefici, in cui si inserisce il workshop del food mentor Mario Bianchi, che presenterà i suoi centrifugati creati appositamente per l’evento. Passando al tema della bellezza, spazio a l’Estetista Cinica, imprenditrice digitale, con un focus sul boom dei trattamenti estetici.

Strabene è un luogo d’incontro e, come tale, cerca di dare parola ai temi più disparati in ambito salute. È così che si inserisce il workshop dello lo scienziato Silvio Garattini, che affronterà il tema delle nuove dipendenze dei nostri tempi. Ma ci sarà spazio anche per Palo Nespoli, l’astronauta italiano, che potrà illustrare ai presenti le modalità e gli allenamenti necessari per tenersi in forma durante i lunghi mesi passati nei pochi metri quadri della Stazione Spaziale Internazionale.

Fra le numerose attività, presenti anche molti stand promossi con i principali partner del festival. Fra di loro possiamo trovare Google, con numerose attività sul digital well-being e un panel sul progetto “Vivi internet al meglio”, realizzato insieme a Altroconsumo e a Telefono Azzurro, a cui parteciperà la Ministra alle Pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti.

Coca Cola HBC Italia presenta invece UPCYCLE, un viaggio nella sostenibilità, all’insegna dell’innovazione attraverso i temi dell’economia circolare e del riciclo e Eurospin supporterà un workshop in cui gli esperti di Altroconsumo sensibilizzeranno i presenti insegnando loro a limitare gli sprechi e a fare una spesa intelligente in un supermercato ricreato ad hoc.

“La settima edizione di FestivalFuturo di Altroconsumo è dedicato a innovazione e salute alimentazione e sport”, così il Responsabile Relazioni Esterne di Altroconsumo Ivo Tarantino. “Nel corso del Festival, saranno proposte molte attività: 140 eventi, tanti ospiti, 20 aziende partner, personaggi famosi come Mario Tozzi, professori come Giorgio Calabrese e Silvio Garattini, comici e intrattenitori, così come un momento dedicato all’informazione documentaristica, con la proiezione di Antropocene – l’epoca umana. Venite trovarci per capire come possiamo vivere più a lungo e meglio, per questo il festival si chiama Strabene”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background