Formazione e cultura nei tre eventi presentati da Ceramiche Refin, dal 4 al 10 ottobre  

Pubblicato da in data 29 Settembre 2019

Formazione e cultura nei tre eventi presentati da Ceramiche Refin, dal 4 al 10 ottobre

Pubblicato il: 30/09/2019 09:59

Casalgrande(RE), 30 Settembre 2019 –Ceramiche Refin, attiva sui mercati internazionali dal 1962 e parte del secondo gruppo ceramico d’Europa (Gruppo Concorde), sarà al centro di tre nuove prestigiose iniziative, in calendario dal 4 al 10 ottobre. La prima, in ordine di tempo, si terrà venerdì 4 ottobre 2019 (ore 14:30) presso Villa Bayon, in via Beato Ippolito Galantini 10 a Firenze.

L’evento, a numero chiuso e riservato ad architetti e professionisti del progetto (dal valore di 1 CFP con autocertificazione), fa parte di Storie di Architetti e Architetture 2019, il programma formativo di Ceramiche Refin destinato ai progettisti e curato dal critico di architettura Emanuele Piccardo.

Ceramiche Refin, con il contributo dell’associazione culturale Plug_in, fornirà l’opportunità, in esclusiva, ad una limitata platea di architetti di seguire una visita della nota residenza fiorentina. A guidarla saranno gli architetti Massimiliano Nocchi (docente al Politecnico di Milano e storico dell’opera di Savioli) e Giovanni Bartolozzi (docente alla Facoltà di Architettura di Firenze e al Design Campus di Calenzano).

Mercoledì 9 ottobre 2019 Refin Studio (Via Melone 2, Milano), spazio istituzionale di Ceramiche Refin, farà da sfondo al dibattito sul tema “Nuovi materiali e tecnologie, sostenibilità ambientale, economia circolare: come sta cambiando il mondo del design”. Vi parteciperanno Stefano Rossi, docente di Scienza e Tecnologia dei Materiali presso l’Università di Trento, Rodrigo Rodriquez, presidente di Material Connexion e membro della Fondazione ADI Compasso d’Oro, Barbara Del Curto, docente di Design al Politecnico di Milano.

Stefano Rossi presenterà il nuovo libro “Gocce distillate di product design” (Fausto Lupetti Editore), da ciò verranno tratti gli spunti per esaminare le questioni della bioispirazione, innovazione graduale o radicale, metodi per sviluppare la creatività, differenziazione del prodotto e concetti di economia circolare. Al confronto concorreranno esperienze e prospettive degli altri relatori.

L’evento (valido per 1 CFP con autocertificazione), in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università degli Studi di Trento, è previsto dalle 18 alle 19:30 (seguirà cocktail). L’ingresso è gratuito ma è necessario iscriversi sul sito www.refin.it.

Anche il terzo appuntamento in agenda, “Radical Disco: Space Electronic”, fa riferimento al programma Storie di Architetti e Architetture. La conferenza si svolgerà il 10 ottobre 2019 alle ore 17 presso Refin Studio. La durata è di 2 ore (2 CFP per architetti), durante le quali sarà descritta la nascita della discoteca fiorentina Space Electronic in rapporto ad altri progetti.

Inaugurata nel febbraio 1969, Space Electronic è risultato dello studio del gruppo di architetti radicali 9999, in particolare di Fabrizio Fiumi, Carlo Caldini e Mario Bolognesi. È prevista la partecipazione di Elettra Fiumi (regista, Archivio 9999), Marco Ornella (critico e curatore), Emanuele Piccardo (critico di architettura, direttore di archphoto.it). A moderare il confronto ci sarà Emanuele Zagor Treppiedi, redattore della rivista Zero.

Approfondimenti

Ceramiche Refin – https://www.refin.it/

Ufficio Stampa Fattoretto srl

Agenzia SEO & Digital PR

www.massimofattoretto.com


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background