Corte Ue: “Consenso attivo per installare cookie” 

Pubblicato da in data 30 Settembre 2019

Corte Ue: Consenso attivo per installare cookie

(Fotogramma)

Pubblicato il: 01/10/2019 11:25

Attenzione ai ‘cookie’, piccoli file di testo che servono a migliorare l’esperienza di navigazione sul Web ma che raccolgono anche informazioni e dati sugli utenti, spesso di natura sensibile. La Corte di Giustizia dell’Ue ha stabilito con una sentenza, dopo essere stata interpellata dalla Corte Federale di Giustizia della Germania in relazione ad una causa che vede opposte la federazione tedesca delle organizzazioni di tutela dei consumatori e una società di giochi a premi, che per consentire l’installazione dei cookie occorre un consenso ‘attivo’ dell’utente. In altre parole, il consenso non è valido se, come nel caso della Planet49, la società di giochi in questione, l’utente deve deselezionare una casella di spunta preselezionata per negare il proprio consenso.

E’ irrilevante il fatto che le informazioni archiviate e consultate costituiscano dati personali o meno: il diritto Ue, sottolinea la Corte, mira a tutelare l’utente da qualsiasi ingerenza nella sua vita privata, in particolare dal rischio che “identificatori occulti o altri dispositivi analoghi si introducano” nel terminale a sua insaputa. Per i giudici di Lussemburgo, quindi, il consenso dell’utente deve essere “specifico”: in pratica, il fatto che il giocatore attivi il pulsante di partecipazione al gioco “non è sufficiente per ritenere che l’utente abbia validamente espresso il proprio consenso all’installazione di cookie”. Non solo: per la Corte il fornitore di servizi “deve” comunicare all’utente sia il periodo di attività dei cookie che la possibilità, o l’impossibilità, per soggetti terzi di avere accesso ai cookie.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background