Dati macro penalizzano il listino milanese  

Pubblicato da in data 30 Settembre 2019

Chiusura in calo dello 0,81% a 21.927,57 punti per il Ftse Mib, oggi penalizzato dalle indicazioni negative arrivate dai dati macro. All’interno dell’indice delle blue chip la performance peggiore è stata registrata da Atlantia (-2,43%) dopo che il premier Conte ha ribadito che il governo intende revocare la concessione. Nel comparto bancario si è tornato a parlare dell’ipotesi di un matrimonio tra Ubi (+0,62%) e Banco BPM (+1,17%).


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background