Assobiotec-Federchimica: “Apertura e fiducia al Governo Conte”  

Pubblicato da in data 1 Ottobre 2019

Assobiotec-Federchimica: Apertura e fiducia al Governo Conte

Pubblicato il: 02/10/2019 17:20

Assobiotec-Federchimica guarda “con apertura e fiducia alle recenti dichiarazioni del Governo Conte in previsione della approvazione della Legge di Bilancio 2020”. “Siamo ancora alle battute preliminari e alle dichiarazioni di intenti, ma Assobiotec-Federchimica esprime profondo apprezzamento per l’indicazione del Governo Conte di porre il Green New Deal come uno dei pilastri della legge di Bilancio” afferma il presidente dell’associazione nazionale di Federchimica per lo sviluppo delle biotecnologie, Riccardo Palmisano.

“A questo proposito sottolineiamo come parte essenziale di ogni Green New Deal sia la bioeconomia sostenibile e circolare, di cui le biotecnologie industriali rappresentano un indispensabile motore di innovazione” sottolinea ancora Palmisano.

“L’auspicio di Assobiotec-Federchimica è non solo che gli investimenti per la sostenibilità possano essere esclusi dal calcolo del deficit, ma che ci sia -segnala Palmisano- un piano a lungo termine di investimento nelle biotecnologie con l’istituzione di una Piattaforma per la bioeconomia, così come fatto dalla Commissione europea con la nuova strategia europea presentata nell’ottobre 2018, che ha messo sul tavolo 100 milioni di euro”.

“Ci auguriamo, inoltre, -prosegue Palmisano- che venga confermata la misura del credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo. Assobiotec-Federchimica ha lavorato molto con le Istituzioni, sollecitando un provvedimento di proroga dell’incentivo, considerata la sua natura di norma strategica per il settore delle biotecnologie e nevralgica per il rilancio e lo sviluppo del nostro Paese in termini di investimenti in ricerca e innovazione”.

“Il Credito d’imposta ricerca e sviluppo -sottolinea ancora Palmisano- è una misura che ha permesso, in questi anni, a tante realtà biotech piccole, medie e grandi di sostenere un significativo incremento degli investimenti in R&S, con importanti ricadute occupazionali e sviluppo dei ricavi”. “Non solo, il credito d’imposta -osserva ancora il presidente di Assobiotec-Federchimica- ha addirittura concorso a spingere alcune grandi realtà a trasferire centri di ricerca in Italia. La conferma di tale importante beneficio a favore delle imprese consentirà loro una pianificazione di più lungo termine, necessaria per dare sicurezza e slancio al settore”.

Sul fronte salute, Assobiotec-Federchimica “accoglie con soddisfazione le dichiarazioni dei Ministri Roberto Speranza e Roberto Gualtieri: la sanità -commenta il presidente Riccardo Palmisano- non deve essere considerata un mero costo, ma un investimento per il benessere di tutta la società civile”. “Registriamo, infine, con favore che le risorse a disposizione del fondo sanitario nazionale saranno adeguate alle esigenze e rafforzate, dando adeguato respiro a un comparto di primaria importanza, ma -conclude- troppo spesso in affanno da un punto di vista finanziario”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background