Dazi Usa, “scure su 25% export Made in Italy”  

Pubblicato da in data 2 Ottobre 2019

Dazi Usa, scure su 25% export Made in Italy

(FOTOGRAMMA)

Pubblicato il: 03/10/2019 12:24

Sono colpiti da dazi Usa del 25% le esportazioni agroalimentari Made in Italy per un valore di circa mezzo miliardo di euro con la presenza nella black list prodotti come Parmigiano Reggiano, Grana Padano, Pecorino e altri prodotti lattiero caseari, prosciutti di suini non domestici (esclusi dop), crostacei, molluschi agrumi, succhi e liquori mentre sono salvi gli elementi base della dieta mediterranea come olio extravergine di oliva, conserve di pomodoro, pasta e vino. E’ quanto stima la Coldiretti sulla base della nuova black list del dipartimento del Commercio statunitense in pubblicazione sul Registro Federale che entrerà in vigore il 18 Ottobre.

I prodotti più colpiti per l’Italia, viene sottolineato, sono il Parmigiano Reggiano e il Grana Padano con un valore delle esportazioni di 150 milioni di euro nel 2018 in aumento del 26% nel primo semestre di quest’anno ma anche il pecorino con un valore di 65 milioni di euro in crescita del 29%, il provolone ed i prosciutti di suini non domestici (esclusi dop).

Le tariffe doganali per il Grana Padano e il Parmigiano Reggiano di fatto triplicano passando, spiega la Coldiretti, dal 15% al 40% sul valore del prodotto. Significativa l’assenza del vino che è il prodotto Made in Italy più esportato in Usa, mentre non sfugge il nettare di bacco francese ripetutamente minacciato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump ma anche l’olio di oliva spagnolo.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background