Amb. Turchia a Roma: “Posizione Italia danneggia relazioni bilaterali” 

Pubblicato da in data 17 Ottobre 2019

Amb. Turchia a Roma: Posizione Italia danneggia relazioni bilaterali

Pubblicato il: 18/10/2019 13:54

Le reazioni del governo italiano all’operazione militare lanciata dalla Turchia nel nord-est della Siria hanno causato un “danno alle relazioni bilaterali tra Italia e Turchia”, ma “spero che possa essere risolto rapidamente”. Lo ha dichiarato l’ambasciatore della Turchia in Italia, Murat Salim Esenli, nel corso di una conferenza stampa a Roma. “La Turchia ha sempre informato l’Italia su quello che succedeva al confine” con la Siria “dal 2011”, ha affermato, citando “quattro informative ministeriali e tre a livello di segretariato generale”.

Quindi, mostrando la foto di una bambina vittima di un attacco chimico circolata su alcuni media e rilanciata sui social, ha sottolineato che “alcuni leader politici italiani della maggioranza” hanno usato la foto di una bambina “vittima di un attacco chimico del regime siriano” per “criticare la Turchia”.

Anche i politici italiani, ha proseguito il diplomatico, sono quindi “caduti vittima della propaganda”. E “non vi farò il nome, ma il leader di un partito politico italiano ha usato” sui social media “queste immagini per criticare ingiustamente la Turchia”. Si tratta di un atteggiamento “incauto” rispetto a un’accusa che “non ha niente a che fare con la verità”, ha aggiunto.

Esenli ha poi citato una manifestazione che si è svolta “due giorni fa al Pantheon” durante la quale sono stati mostrati “simboli del Pkk” e “non si sono preoccupati di scattarsi foto con quei simboli”. Ma si tratta di una “posizione preoccupante” in quanto si tratta di una “organizzazione terroristica”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background