‘Spoilerato’ il Giro d’Italia 2020, sarà più duro del Tour  

Pubblicato da in data 20 Ottobre 2019

'Spoilerato' il Giro d'Italia 2020, sarà più duro del Tour

Foto di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 21/10/2019 14:20

“Spoilerato” il percorso del Giro d’Italia 2020 a pochi giorni dalla presentazione. Sul sito OaSport è stato pubblicato oggi gran parte delle caratteristiche fondamentali della corsa in rosa, ma naturalmente bocche cucite a Rcs Sport: “Lo presentiamo il 24 ottobre”, è la risposta che viene da Milano. Naturalmente viene confermata la partenza in Ungheria, nota da mesi; ma in Italia, a confrontare i due percorsi, il Giro sarà più duro di un già aspro Tour de France, che ha messo in calendario la tappa crono con arrivo in saita: soluzione simile per il Giro, che di tappe a cronometro ne conterebbe tre tra cui quella del Prosecco e dell’Unesco Conegliano-, 35 km e il Muro di Cà del Poggio (1,1 km all’11,7%).

La parte italiana partirà dalla Sicilia per poi risalire lo Stivale: Palermo – Agrigento, con arrivo in città su uno strappo di 3,7 km al 5.4%, Caltanissetta-Piano Provenzana sull’Etna, con 17 km quasi al 7%, poi Catania-Villafranca Tirrena; in Calabria Mileto-Camigliatello Silano con due salite introrno al 6%, Castrovillari-Ceglie Messapica verso la Puglia, Giovinazzo-Vieste, San Salvo-Tortoreto Lido con ben quattro muri ma dopo il primo giorno di riposo, Civitanova-Rimini per i velocisti, ricopiato con partenza da Cesenatico il percorso della Granfondo 9 Colli, Cervia-Monselice ancora per velocisti.

La seconda settimana parte con la crono già citata, poi si torna in salita da Rivolto con l’arrivo sul Piancavallo, Udine-S.Daniele con quattro muretti, il tappone che da Bassano del Grappa va a Madonna di Campiglio, 216 km con ben 5 valichi, Pinzolo-Laghi di Cancano sempre con diverse erte da superare, poi tornano i velocisti con la Morbegno-Asti,.

E’ nella parte finale che il sadismo francese viene superato da quello italiano: tappone Alba-Monte Fraiteve di 230 km circa e quattro scollinamenti tra cui il finale di 19 km al 6,8%. I sopravvissuti, e il vincitore, sfileranno nella crono a Milano per 15 km. Infine, un breve commento da Renato Di Rocco: “Commento poco i percorsi del Giro, ma quest’anno vedo che viene compensata la ‘scopertura’ della Puglia dell’anno scorso. Ci sarà sicuramente qualche regione che si lamenterà (per esempio la Toscana, ndr), aspettiamo a vedere l’ufficialità tra qualche giorno“.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background