Eredità digitale: dove andremo a finire? 

Pubblicato da in data 22 Ottobre 2019

Eredità digitale: dove andremo a finire?

(Foto Fotogramma/IPA)

Pubblicato il: 23/10/2019 10:44

Avete mai visto il film ‘Lei’ di Spike Jonze? potrebbe essere un ottimo spunto per immaginare la nostra vita fra 50 anni. È ambientato in un futuro distopico in cui il protagonista Theodore installa ‘Samantha’, un sistema OS dotato di intelligenza artificiale. Samantha, è perfettamente in grado di auto-apprendere dall’esperienza e da qualsiasi dato fornito da Theodore. Comunica vocalmente e man mano che apprende i suoi interessi, risponde ad ogni singolo bisogno.

Le domande sorgono spontanee: come sarà il futuro? – avremo un’eredità digitale? – verremo completamente sostituiti da nuove intelligenze? Il nostro presente è già perfettamente ancorato a sistemi innovativi e autonomi, dotati di un’intelligenza artificiale di gran lunga superiore a quella umana. La giovane ‘Alexa’, ha fatto da poco il suo ingresso sullo scenario tecnologico, facendo immediatamente perdere la testa a milioni di appassionati del settore.

Secondo gli esperti, fra 50 anni “sarà il web a navigarci”: il livello di apprendimento di ogni dispositivo sarà talmente alto che sorpasserà il genere umano. Nel 2001,il capolavoro di Stanley Kubrick ‘Odissea nello spazio’ ha spento 50 candeline. Il regista, immaginava un uomo oltre i suoi limiti, proiettandolo nell’infinito, oltre lo spazio e il tempo. 50 anni dopo l’uscita della pellicola cinematografica, intrappolati in una nuova moda anni 70, siamo ancora ben saldati alla terra. Non affrontiamo viaggi galattici in astronavi futuristiche, ma ci stiamo indubbiamente avvicinando ad un’era del tutto rivoluzionaria. Non saremo protagonisti di un viaggio alla volta dell’universo, ma certamente, di una insolita ‘navigazione’.

Tra dispositivi parlanti che sviluppano le loro capacità a dismisura, app che migliorano la comunicazione, l’informazione e gli stili di vita, possiamo solo attendere il nostro destino; attendere e capire se mai saremo inclusi in un ‘testamento digitale’ o se al contrario, saremo completamente sostituiti dalle nuove intelligenze.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background