Firenze, uccise il figlio di un anno a coltellate: condannato a 20 anni  

Pubblicato da in data 23 Ottobre 2019

Firenze, uccise il figlio di un anno a coltellate: condannato a 20 anni

Foto Fotogramma

Pubblicato il: 24/10/2019 13:13

Il giudice del tribunale di Firenze, Fabio Frangini, ha condannato a 20 anni, con il rito abbreviato, Niccolò Patriarchi, 34 anni, programmatore informatico, che il 14 settembre 2018 uccise il figlio di un anno, Michele, a coltellate in casa a Scarperia (Firenze). L’accusa, rappresentata dal pm Benedetta Foti, aveva chiesto l’ergastolo. L’uomo è stato assolto, invece, dall’accusa di tentato omicidio della figlia di 7 anni, e la compagna, Annalisa Landi, 30enne impiegata, con la quale aveva avuto una discussione per motivi di gelosia. Patriarchi è stato anche riconosciuto semi infermo di mente: quando avrà scontato la condanna, dovrà passare altri tre anni in una struttura protetta come misura di sicurezza.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background