Cori contro i napoletani, partita sospesa 

Pubblicato da in data 1 Novembre 2019

Cori contro i napoletani, partita sospesa

(Foto Afp)

Pubblicato il: 02/11/2019 18:00

Roma-Napoli sospesa per qualche minuto. A prendere questa decisione l’arbitro Gianluca Rocchi al 68′ minuto allo stadio Olimpico per cori discriminatori nei confronti dei tifosi napoletani.

La gara dopo un paio di minuti è ripresa con Dzeko che ha invitato i tifosi della Roma ad applaudire.

“Intanto i cori all’Olimpico sul Vesuvio che erutta tutto bene, no? Si possono fare, giusto?”. Così polemizza su Twitter il deputato del Pd, Filippo Sensi.

“Conosco Gianluca Rocchi da anni. Fin dal settore giovanile ha sempre dimostrato di essere un grandissimo arbitro. Oggi bloccando la partita all’Olimpico per i cori contro la città di Napoli ha dimostrato a tutti di essere anche una grandissima persona“, scrive in un tweet Matteo Renzi, leader di Italia Viva.

Di “un gesto di coraggio e di buon senso, che devono tutti mettere in pratica nel calcio”, parla su Facebook Nicola Fratoianni, di Sinistra Italiana-Leu. ”Deve finire il tempo degli stadi – prosegue il parlamentare di Leu – come luoghi senza regole e in cui ciascuno può dire e fare quello che gli pare. E solitamente quello che gli pare si chiama ”razzismo”, purtroppo.” ”Ps: Salvini, Meloni e compagnia bella, in questo caso starebbero contro l’arbitro e con le frange razziste, – conclude Fratoianni – visto il voto sulla commissione proposta da Liliana Segre…”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background