Esplosione Alessandria, errore con timer è stato fatale 

Pubblicato da in data 8 Novembre 2019

Esplosione Alessandria, errore con timer è stato fatale

Pubblicato il: 09/11/2019 12:16

La tragedia nella cascina di Quargnento, nella quale sono morti 3 vigili del fuoco, poteva essere evitata se ci fosse stata una segnalazione. “Uno dei due timer, quello che ha provocato l’esplosione, era stato settato malamente con due diversi tempi di innesco uno all’una e mezza che era quello che corrispondeva alla volontà di Vincenti (il proprietario della cascina, ndr), l’altro a mezzanotte e questo ha provocato una prima parziale esplosione perché l’ambiente non era ancora completamente saturato di gas”, ha spiegato il procuratore capo di Alessandria , Enrico Cieri.

“A noi risulta che la prima esplosione parziale e accidentale sia stata all’incirca a mezzanotte e qualcosa. Da ciò che abbiamo ricostruito il timer era stato esattamente settato all’1:30 ma accidentalmente era stato settato un programma ulteriore a mezzanotte e verosimilmente questo settaggio a mezzanotte ha provocato una prima e più modesta esplosione che ha coinvolto la porzione minore di abitazione crollata solo in parte che ha allertato i soccorsi”, ha aggiunto.

“A questo punto – ha detto ancora nella ricostruzione – sono intervenuti i soccorsi, due pattuglie dei Vigili del Fuoco e una pattuglia di carabinieri. All’una di notte uno dei carabinieri ha chiamato Vincenti al telefono per dirgli che stavano intervenendo nella sua abitazione per spegnere l’incendio. A quel punto le altre cinque bombole che erano nell’altra abitazione non esplose stavano insufflando l’ambiente di gas, vi era quindi lo spazio per una qualche segnalazione che noi pensiamo avrebbe potuto evitare la tragedia”


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background