Russiagate, il giallo dell’audio all’Adnkronos 

Pubblicato da in data 12 Novembre 2019

Russiagate, il giallo dell'audio all'Adnkronos

(Fotogramma)

Pubblicato il: 13/11/2019 14:19

di Marco Liconti

Questa notte alle ore 1.53 l’Adnkronos ha ricevuto sulla sua casella di posta elettronica una mail con il seguente messaggio: “Spero che farete conoscere le mie parole, per favore ascoltate i file allegati”. Il messaggio, inviato con un sistema di mail anonimo e criptato che ha sede in Svizzera, è firmato JoMif, acronimo che sta, o dovrebbe stare, per Joseph Mifsud, il protagonista dell’affaire internazionale Russiagate, scomparso nel nulla due anni fa.

“Io, Mifsud, mai stato un infiltrato”

Nei file audio allegati alla mail c’è la voce di una persona che si qualifica come Joseph Mifsud e che in data 11 novembre 2019 rilascia alcune dichiarazioni registrate. Non conoscendo la voce di Mifusd per un riscontro abbiamo fatto ascoltare un piccolo estratto della registrazione sia ai vertici della Link (che con lui hanno avuto a che fare nell’università finita nella bufera) sia all’avvocato svizzero Stephan Roh (che dal maggio 2018 ha avuto dal professore maltese la delega a seguirlo nella complessa spy story internazionale che coinvolge Italia, Stati Uniti, Russia, Gran Bretagna e Australia).

I vertici della Link confermano all’Adnkronos che la voce impressa nei file audio è effettivamente quella di Joseph Mifsud, “al 100 per cento è lui” dicono. Lo conferma Pasquale Russo, direttore generale della Link Campus e lo conferma anche il presidente Vincenzo Scotti oltre che la signora Vanna Fadini, amministratrice della Gem società di gestione della Link.

Secondo l’avvocato di Mifsud, invece, non si tratta della voce del suo assistito ma di una voce italiana contraffatta. “E’ assolutamente falsa, al 100 per cento”. Dice Roh: “Voce troppo alta, non il suo accento, non la tonalità, sembra un vero italiano”. Abbiamo contattato altre persone che conoscono Mifsud, nessuno ci mette la mano sul fuoco anche per la qualità dell’audio ma osservano la “straordinaria somiglianza” con la voce del vero Mifsud.

Qual è la verità? Perché due versioni contrapposte sulla stessa persona? E’ la voce del vero Mifsud che chiede aiuto in questo nastro affidato all’Adnkronos, oppure è qualcuno che vuole spacciarsi per Mifsud e depistare?

Quel che è certo è che l’imminente pubblicazione del rapporto del procuratore americano John Durham insieme alle continue rivelazioni giornalistiche italiane sulla spy story (l’ultima oggi con il quotidiano la Verità che ha scovato vicino Matelica il luogo dove Mifsud si sarebbe nascosto per qualche tempo dopo la sua scomparsa) stanno mettendo in fibrillazione il mondo dell’intelligence e della politica italiana e internazionale.

L’Adnkronos metterà a breve a disposizione di tutti, sul suo sito www.adnkronos.com, il ‘vocale’ arrivato questa notte. Questo sia per dare a chiunque la possibilità di farsi un’idea sull’audio, ma soprattutto per permettere a chi ha gli strumenti adeguati di fare le opportune comparazioni e sovrapposizioni vocali per capire se la voce è di Mifsud (“al 100 per cento è la sua” come dicono alla Link) oppure no (“Al 100 per cento non è la sua” come giura il suo avvocato Stephan Roh).

Il contenuto dell’audio lo troverete trascritto a breve, di seguito, sulla rete dell’agenzia e sul sito di Adnkronos. L’appello lanciato nell’audio è una richiesta d’aiuto e un messaggio indirizzato a chissà chi: “E’ estremamente importante che qualcuno, da qualche parte, decida di farmi respirare di nuovo”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background