Italia in campo fino alle 4, è polemica su nuova Davis  

Pubblicato da in data 20 Novembre 2019

Italia in campo fino alle 4, è polemica su nuova Davis

Matteo Berrettini (Foto AFP)

Pubblicato il: 21/11/2019 12:46

L’Italtennis fa le ore piccole nella sfida di Coppa Davis e, dopo la sconfitta degli azzurri contro gli Usa, divampa la polemica. La sfida di doppio tra Simone Bolelli/Fabio Fognini e Sam Querrey/Jack Sock, che ha regalato il punto del definitivo 2-1 agli statunitensi, è terminata alle 4 del mattino. Solo un volta un incontro si è concluso più tardi, il celebre Hewitt-Baghdatis all’Australian Open del 2008 (alle 4.34 ora locale).

Il nuovo format della Davis targata Piquè, con le due partite di singolare e quella di doppio tutte programmate in un solo giorno, costringe i giocatori a un autentico tour de force. Al termine della maratona notturna di doppio, Fognini ha manifestato il proprio disappunto con una story su Instagram: “Finalmente è finita…Le nuove regole non sono delle migliori, questo possiamo dirlo. Le 4.18 di mattina, è normale?”, ha scritto il tennista ligure. “Questo nuovo format non ci ha portato fortuna. I ragazzi hanno dato tutto, abbiamo finito alle 4 del mattino”, ha evidenziato il capitano azzurro Corrado Barazzutti, per il quale “in termini di organizzazione dovranno prepararsi a fare delle piccole modifiche”. “C’è stata per esempio la rinuncia del Canada con gli Usa nel doppio, e non è corretto in un girone come questo in cui contano tutti i punti. Anche l’Australia oggi non ha giocato il doppio e questo porta dei disequilibri in un girone all’italiana. Non va bene, poi orari come questi, con partite alle quattro del mattino…”, ha puntualizzato Barazzutti. “Vanno riviste per il bene della Coppa Davis. La Davis si merita un format migliore e più rispetto per i giocatori, che vanno messi nelle condizioni migliori per scendere in campo”.

Contro la nuova Davis si scaglia senza tanti giri di parole anche un grande ex azzurro come Paolo Bertolucci: “Ho le lacrime agli occhi nel vedere come hanno massacrato una competizione che necessitava solo di qualche correzione! Di bello ha solo il nome”, scrive su twitter Bertolucci, oggi commentatore tv.

In quale competizione sportiva si mettono in campo gli atleti all’1 e 1/2 di mattina? Ridicolo, irrispettoso è pericoloso! Questo è quello che volete?

— paolo bertolucci (@paolobertolucci) November 21, 2019

“In quale competizione sportiva si mettono in campo gli atleti all’1 e 1/2 di mattina? Ridicolo, irrispettoso e pericoloso! Questo è quello che volete?”, domanda ancora l’ex tennista, che vinse la Davis con l’Italia nel 1976 a Santiago del Cile.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background