Danza: ‘Schiaccianoci’ all’Opera con gli allievi della Scuola 

Pubblicato da in data 26 Novembre 2019

'Schiaccianoci' in scena all'Opera di Roma con gli allievi della Scuola

Un’immagine di ‘Schiaccianoci’ interpretato, al Teatro dell’Opera di Roma, dagli allievi della Scuola dal 4 al 15 dicembre

Pubblicato il: 27/11/2019 17:21

La Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma diretta da Laura Comi è protagonista nel mese di dicembre di due importanti appuntamenti. La ripresa dello ‘Schiaccianoci’ con le coreografie dei maestri della Scuola di Danza Ofelia Gonzalez e Pablo Moret, e il tradizionale Stage natalizio di specializzazione di Tecnica Accademica, di Repertorio Classico, Contemporaneo e Danza di Carattere con gli insegnanti e i maestri accompagnatori della Scuola.

‘Lo Schiaccianoci’, portato in scena per la prima volta nel 2012, torna al Teatro Nazionale dal 4 al 15 dicembre per appassionare grandi e piccini. La fiaba natalizia rivive nella gioiosa coreografia e nell’allestimento del Teatro dell’Opera di Roma. Le scene sono a cura di Michele Della Cioppa, i costumi a cura di Anna Biagiotti e le luci di Fabrizio Marinelli. La consulenza musicale è di Giuseppe Annese.

Dal 19 al 22 dicembre la Scuola di danza apre le sue porte a tutti gli allievi esterni, a partire dagli 8 anni di età, che desiderano fare un’esperienza e seguire le lezioni per una specializzazione della tecnica accademica, del repertorio classico, del pas de deux, della danza di carattere, del contemporaneo e della fisiotecnica, con i maestri Silvia Curti, Ofelia Gonzalez, Gaia Straccamore, Federica Lanza, Alessandro Bigonzetti, Alessandro Molin, Pablo Moret, Gerardo Porcelluzzi, Eugenio Scigliano e Paola Scelzo sotto la supervisione della direttrice Laura Comi.

“Il futuro del balletto italiano e internazionale si edifica quotidianamente, giorno dopo giorno, tramite l’insegnamento appassionato di maestri qualificati e l’impegno costante di bambini e di ragazzi che frequentano scuole di danza in tutto il mondo – ha dichiarato il sovrintendente Carlo Fuortes- La nostra Scuola di danza da sempre è impegnata in una formazione di qualità, da sempre garantisce un tempo ordinario destinato al lavoro quotidiano e un tempo straordinario destinato alla visibilità del lavoro svolto”.

“Lo spettacolo natalizio ‘Lo Schiaccianoci’ – ha proseguito Fuortes -rappresenta la somma di tutti questi elementi appena elencati e un tempo di gioia da condividere. Lo stage natalizio un tempo di confronto e di crescita con allievi e talenti tutti da scoprire”. “Lo Schiaccianoci ormai è un balletto entrato a pieno titolo nel repertorio della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma – ha confessato Laura Comi- Sono molto felice di questo perché è un balletto classico di grande valenza per i suoi contenuti e per la sua musica. Sono impegnati i ragazzi dei corsi superiori e i bambini di quelli inferiori”.

“Per loro – ha proseguito la Comi – è una grande opportunità potersi confrontare con un titolo dalla storia ricca di sensazioni ed emozioni. Questa articolazione comporta una notevole sollecitazione dal punto di vista tecnico e interpretativo. Narrare una storia, interpretare un personaggio e studiare la pantomima, contribuisce alla crescita artistica dei giovani danzatori e, allo stesso tempo, regala al pubblico, che molto gradisce questo balletto, uno spettacolo con tutta la magica atmosfera del Natale – ha proseguito – La nostra è una versione tradizionale e completa, dalla festa con gli invitati e le magie di Drosselmeyer, alla battaglia dei topi e ai fiocchi di neve per arrivare al secondo atto con la sequenza delle danze, al meraviglioso valzer dei fiori fino al tanto atteso pas de deux della Fata Confetto e del Principe”.

“Insomma – ha concluso – una favola per tutti, in cui tutti possono sognare e farsi trasportare, dalla coinvolgente e conosciutissima partitura di Čajkovskij, nel fantastico mondo di personaggi speciali, insieme all’entusiasmo e alla passione dei nostri giovani allievi”. Dopo la prima rappresentazione, il 4 dicembre (ore 11), si replica il 5 e il 6 dicembre (ore 11), il 7 (ore 18), il 10, 11, 12, 13 (ore 11) il 14 (ore 18) e il 15 dicembre (ore 16.30).


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background