GB, controlli su 74 condannati per terrorismo rilasciati  

Pubblicato da in data 30 Novembre 2019

GB, controlli su 74 condannati per terrorismo rilasciati

(AFP)

Pubblicato il: 01/12/2019 13:49

Vi sono 74 condannati per terrorismo che, come l’attentatore del London Bridge Usman Khan, sono a piede libero perché rilasciati in anticipo. Lo ha reso noto il premier Boris Johnson assicurando che il suo governo sta revisionando queste misure per impedire nuovi possibili minacce.

“Non voglio dare dettagli operativi – ha detto il premier Tories in un’intervista – sono sicuro che possiate immaginare quello che stiamo facendo per assicurare che siano controllati in modo appropriato e che non vi siano minacce”. Johnson ha poi detto che “è assolutamente chiaro che non possiamo continuare con l’approccio fallimentare del passato“.

“Se sei condannato per un grave crimine terroristico allora deve essere obbligatoria una sentenza minima di 14 anni e qualcuno non deve essere mai rilasciato”, ha aggiunto. “Per tutti i crimini di terrorismo le sentenze decise dai giudici devono essere scontate pienamente“, ha aggiunto, addossando ai laburisti la responsabilità di aver approvato la legge per il rilascio anticipato.

Riguardo poi al fatto che Khan fosse in libertà, Johnson infatti ha sottolineato che nel suo caso si è trattato di un rilascio automatico sulla base di una legge per il rilascio anticipato introdotta quando erano al governo i laburisti nel 2008. Khan era libero “grazie ai cambiamenti della legge introdotta dal Labour e che Jeremy Corbyn ha appoggiato”, ha concluso il premier impegnato nella campagna elettorale in vista delle elezioni del 12 dicembre.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background