Natale, a Gubbio si accende l’albero più grande del mondo  

Pubblicato da in data 6 Dicembre 2019

Natale, a Gubbio si accende l'albero più grande del mondo

(Fotogramma)

Pubblicato il: 07/12/2019 15:43

Dal cuore della natività, la grotta di Betlemme, prenderà vita la sera dell’Immacolata Concezione l’albero di Natale più grande del mondo. Novecentocinquanta luci a illuminare il Monte Ingino disegnano l’abete realizzato da 38 anni grazie a un gruppo di “matti” eugubini dal cuore d’oro. Volontari capaci da soli di allestire il simbolo per eccellenza di Natale grande poco meno di 30 campi da calcio, con una stella di mille metri quadri e 7500 metri di cavi collegati a 1350 spine.

E’ lo spettacolo regalato al mondo da Gubbio, la città medievale della pietra, della corsa dei ceri e dei tre giri intorno alla fontana del Bargello. Dalla grotta all’interno della Basilica della Natività di Betlemme, in occasione degli 800 anni dal pellegrinaggio di pace di San Francesco in terra Santa, sarà il Custode di Terra Santa Padre Francesco Patton ad accendere l’albero alto 750 metri.

Nella città umbra saranno presenti il Sindaco di Betlemme, Tony Salman, e padre Ibrahim Faltas, direttore delle scuole di Terra Santa e membro del Discretorio della Custodia di Terra Santa mentre a Betlemme sarà presente una delegazione composta per il comune di Gubbio dal vice sindaco, Alessia Tasso e da Matteo Morelli. Per la Diocesi sarà presente il Vicario Generale, Don Fausto panfili, per il Comitato Albero di Natale sarà presente il Vice presidente, Francesco Ragnacci e il consigliere Roberto Prudore.

Il 7 dicembre di ogni anno, dal 1981, un gruppo di volontari realizza l’albero dei Guinness, il più grande del mondo, alla presenza di personaggi del mondo delle istituzioni, della cultura, della scienza, del volontariato; nel 2014 è stato Papa Francesco ad accendere l’albero, nel 2013 il direttore della Caritas Italiana, Don Francesco Soddu, nel 2012 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e nel 2011 lo aveva preceduto il Santo Padre Benedetto XVI.

La “meraviglia del Natale”, immortalata in una immagine scattata da Luana Ceccarelli, verrà ricordata per tutto il 2020 grazie a un calendario disponibile presso l’ufficio informazioni turistiche in via della Repubblica e in altri esercizi commerciali di Gubbio. Gli impianti di illuminazione dell’Albero di Natale più Grande del mondo impegnano una potenza di circa 35 Kw e consumano mediamente circa 11.500 Kwh ogni anno. Un impianto fotovoltaico composto da 16 moduli da 280 W ciascuno, installato sulla copertura della sede del Comitato, provvede durante l’anno a generare una quantità di energia che copre una buona parte del fabbisogno di energia elettrica degli impianti di illuminazione dell’albero durante il periodo di accensione.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background