Omicidio Bazzano, Carabinieri cercano le ogive 

Omicidio Bazzano, Carabinieri cercano le ogive

(Fotogramma)

Pubblicato il: 08/12/2019 12:00

I militari della Sezione Investigazioni Scientifiche del Nucleo Investigativo stanno ripetendo le ricerche delle ogive dei colpi sparati da Stefano Natalini, il custode di una villa alle porte di Bazzano (Bologna) che ha sparato cinque colpi d’arma da fuoco dalla finestra dopo che aveva sentito armeggiare sul cancello di entrata, uccidendo uno dei ladri. Questa volta i carabinieri però opereranno in un’area ben più ristretta, individuata a seguito dei rilievi balistici eseguiti dalla consulente della Procura.

A quanto risultato dall’autopsia, il giovane è stato raggiunto da un proiettile alla scapola destra, quindi alla schiena. E’ stato riscontrato un foro di entrata ma non di uscita, con ogni probabilità il proiettile dalla scapola ha raggiunto lo sterno ledendo gli organi vitali. L’ipotesi al vaglio degli investigatori è che il custode non abbia sparato in aria come raccontato, ma contro il gruppo dei presunti rapinatori colpendo la vittima a morte.