Piazza Fontana, l’ex terrorista Tuti: “Grosso buco nero”  

Piazza Fontana, l'ex terrorista Tuti: Grosso buco nero

(Fotogramma)

Pubblicato il: 08/12/2019 15:24

“Sono stragi di Stato sulle quali sono state fatte grosse montature su di noi che non verranno mai smontate. Bisogna accettare la situazione. E’ un grosso buco nero che mina la credibilità di uno Stato, del quale io non mi sento di far parte. Facciano quello che gli pare”. Così, all’Adnkronos, l’ex terrorista nero Mario Tuti, che, dopo aver militato in Ordine nuovo, fondò il Fronte Nazionale Rivoluzionario, commenta il 50esimo anniversario della strage di Piazza Fontana il prossimo 12 dicembre.

Tuti, condannato all’ergastolo per tre omicidi, mai pentito né dissociato, fu chiamato, tra l’altro, a testimoniare al processo per Piazza Fontana davanti alla Corte d’assise d’appello di Bari dai difensori di Franco Freda, di cui difese la figura, e fu lui stesso processato (e assolto) per l’attentato al treno Italicus.