Mes, Gualtieri: “Accordo non ancora finalizzato” 

Pubblicato da in data 8 Dicembre 2019

Mes, Gualtieri: Accordo non ancora finalizzato

Roberto Gualtieri (FOTOGRAMMA)

Pubblicato il: 09/12/2019 13:10

Sulla riforma del Mes c’è “un accordo di principio non ancora finalizzato”. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri al Rome Investiment Forum, organizzato da Febaf, ribadendo che la riforma “di carattere limitato e assai poco ambizioso” si limita a “riproporre la configurazione attuale del Mes senza introdurre un meccanismo automatico di ristrutturazione del debito”.

In Europa, aggiunge, serve una “flessibilità mirata, rafforzata e coerente ad un obiettivo di policy orientata a incoraggiare gli investimenti per l’innovazione e la sostenibilità nel quadro del Green New Deal”.

E nel quadro dell’Unione bancaria siamo disponibili a ragionare “su uno schema di garanzia dei depositi, di incentivi alla diversificazione di tutti i portafogli” dice Gualtieri. Nello spiegare che a livello Ue, inoltre, “non c’è ancora un consenso sulla road map” per il completamento dell’Unione bancaria, il ministro dell’Economia ribadisce che per l’Italia “la revisione del trattamento prudenziale sui titoli di stato sarebbe dannosa e inopportuna”. E “questa cosa non ci sarà – incalza – perché per noi è inaccettabile”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background