eSports: a Roma tappa per eNazionale, verso composizione squadra e scelta del ct  

eSports: a Roma tappa per la eNazionale

Pubblicato il: 13/12/2019 16:52

Proseguono le tappe per creare la eNazionale che parteciperà con la maglia azzurra ad Euro 2020. Gli Europei di calcio, infatti, non si disputeranno solo sul manto erboso degli stadi, ma anche con i joypad e oggi a Roma nel Centro Tim di Viale Liegi sono proseguite le selezioni per conquistare la qualificazione alle finali del centro Tecnico di Coverciano da cui a gennaio uscirà il team della eNazionale composto da 4 giocatori che vestiranno la maglia azzurra. La federazione sta poi lavorando per scegliere il Mancini della eNazionale azzurra.

Il Mancini della Nazionale di eSports? Siamo a buon punto ma lo dobbiamo ancora individuare. Avremo a breve la squadra che farà le qualificazioni agli Europei, i cui vincitori andranno a Londra per le fasi finali degli Europei di calcio, ed è previsto che ci sarà un selezionatore e anche un allenatore e lo faremo al più presto. Sarà una persona di questo mondo che ne conosce i segreti e valuteremo se affiancare anche un calciatore come testimonial per avvicinare i due mondi. La scelta sarà fatta dalla Federazione e dal presidente Gravina”. Lo ha spiegato Giovanni Sacripante direttore marketing e contenuti digitali della Figc all’Adnkronos.

“Ora la cosa più importante è selezionare i 16 giocatori che porteremo a Coverciano, un luogo iconico per il mondo del calcio. E da lì selezioneremo i quattro giocatori per la eNazionale, 2 titolari e 2 riserve, che giocheranno su Pes che è la piattaforma della Uefa, mentre il prossimo anno inizieremo le altre selezioni per la piattaforma Fifa, per il Mondiale”, ha aggiunto Sacripante. “C’è stata una richiesta incredibile. È un movimento in grandissima crescita, come user e fatturati, si stima in un paio di anni si arrivi ad un miliardo e mezzo di fatturato. Il mondo del gaming è quello che cresce di più, attraendo una delle generazioni chiave anche per gli sport tradizionali. La federazione ha fatto delle startup da zero, ha deciso di investire su questa area anche per conoscere di più questi ragazzi, fermo restando che tutto deve essere fatto con equilibrio e sostenibilità, è un mondo molto inclusivo dove può partecipare chiunque. I quattro selezionati avranno e giocheranno con le maglie ufficiali della nazionale”, ha concluso Sacripante.

In questa tappa oltre al vincitore del torneo tutti gli iscritti avranno un’ulteriore opportunità per accedere alla selezione finale partecipando automaticamente ad una nuova fase del torneo che vedrà una partita di semifinale e una di finale disputate su rete Tim 5G, tecnologia che permette minore latenza e maggiore velocità di download (almeno 10 volte superiore al 4G). La stessa opportunità, grazie alla rete 5G, sarà data ai partecipanti al prossimo appuntamento di qualificazione previsto a Milano il 17 dicembre presso il Centro Tim in Galleria Vittorio Emanuele. Dopo la collaborazione ventennale già avviata con Figc, Tim Title Sponsor della eNazionale Timvision, rafforza il suo impegno nel mondo eSport accompagnando la passione sportiva degli italiani anche per questa nuova disciplina sportiva.