‘Il Lusso, secondo me’, 60 interviste (non banali) su un’idea che va oltre il bello’ 

Pubblicato da in data 12 Dicembre 2019

'Il Lusso, secondo me', 60 interviste (non banali) su un'idea che va oltre il bello

Pubblicato il: 13/12/2019 17:54

C’è chi – come lo scienziato John Gurdon, Nobel per la medicina – pensa che il lusso sia “mettere alla prova la forza di un’idea”, per altri (molti) è la disponibilità di tempo, di risorse per portare avanti i propri sogni. Per nessuno, è un’idea che si associa a un oggetto fisico, di quelli appunto che vengono immediatamente collegati con sfarzo o esclusività. E’ una raccolta di oltre 60 interviste ‘non banali’ quella de ‘Il Lusso, secondo me’, un volume in cui Nicoletta Polla-Mattiot ha assemblato più di cinque anni di faccia a faccia con scrittori, scienziati, registi, filosofi, sociologi, economisti, apparsi su ‘How to Spend It’, il supplemento del ‘Sole 24 Ore’ diretto dalla stessa Polla-Mattiot.

Da questa collezione di risposte – sincere e appassionanti – emerge come unico filo conduttore la facilità e al tempo stesso l’impossibilità di definire nella società del consumismo e dell’immagine un’idea come quella di lusso che ha connotazioni storiche, economiche ma anche ‘emotive’. E’ un concetto figlio della propria idea di vita (non a caso, la rubrica che le raccoglie si intitola’(Pre) visioni del tempo’) e che rifiuta la logica meramente contemplativa del bello.

Il lusso diventa così una sfida contemporanea, ricerca fattiva del meglio, fra sogno e progettualità’, capacità’ creativa e produttiva. Il volume fa parte di un nuovo progetto editoriale del Gruppo 24 Ore che ha già visto la pubblicazione di titoli su risparmio , truffe finanziarie, attualità politica ma anche arte e interviste.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background