Mes, Centeno: “Si chiude a inizio 2020”. Conte frena 

Pubblicato da in data 12 Dicembre 2019

Mes, Centeno: Si chiude a inizio 2020. Conte frena

(Fotogramma /Ipa)

Pubblicato il: 13/12/2019 11:31

Sulla riforma del Meccanismo Europeo di Stabilità “ora sono in sospeso questioni giuridiche minori, ma il dibattito continua a livello nazionale: dobbiamo aspettare che si concludano le procedure nazionali e contiamo di chiudere il file il prima possibile, all’inizio dell’anno prossimo“. Lo dice il presidente dell’Eurogruppo Mario Centeno, a margine del Consiglio Europeo e dell’Eurosummit a Bruxelles. A chi gli chiede per quale motivo Paesi del Sud Europa come Italia e Portogallo dovrebbero ratificare una riforma che sembra riflettere in misura maggiore le preoccupazioni dei Paesi nordici, Centeno risponde rimarcando che “tutti i dossier sono stati affrontati con un obiettivo, quello di fare progressi nell’integrazione europea, di preservare la stabilità finanziaria e di permettere a tutte le economie di crescere più velocemente, che in fin dei conti è ciò che vogliamo per tutti i nostri cittadini”.La riforma del “Meccanismo Europeo di Stabilità, a questo riguardo – continua Centeno – non è diversa: ha un approccio abbastanza equilibrato per rendere tutti i nostri debiti più sicuri e rafforzare il ruolo dell’Esm come una barriera contro il contagio nelle crisi, che alcuni anni fa non eravamo pronti ad affrontare alcuni anni fa. Penso che sia piuttosto importante per tutti i Paesi”, conclude.

Ma il premier italiano Giuseppe Conte, oggi a Bruxelles per il Consiglio Europeo, tira il freno: “Rispetto le aspettative” del presidente dell’Eurogruppo, spiega, “ma poi a condividere i risultati, a sottoscriverli è ciascuno Stato, nell’ambito delle sue prerogative. Nel caso del governo italiano, l’ho sempre dichiarato, sarà ampiamente coinvolto il Parlamento. Quindi, aspettiamo a dare una data“.

Intanto, si apprende a Bruxelles da fonti italiane mentre è in corso l’Eurosummit, il presidente del Consiglio avrebbe chiesto di modificare il testo della dichiarazione finale dell’Eurosummit in modo che sia chiaro che sulla riforma del Meccanismo Europeo di Stabilità c’è ancora da lavorare. In particolare, Conte avrebbe chiesto di riformulare parte del punto due della dichiarazione, scrivendo: “Chiediamo all’Eurogruppo di continuare a lavorare al pacchetto di riforme dell’Esm”, o Mes, al posto della versione arrivata sul tavolo, già più morbida di quella iniziale, che recita: “Chiediamo all’Eurogruppo di finalizzare il lavoro tecnico riguardante il pacchetto di riforme dell’Esm”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background