“Il gol di Ronaldo come una superschiacciata nel basket” 

Pubblicato da in data 18 Dicembre 2019

Il gol di Ronaldo come una superschiacciata nel basket

(Fotogramma)

Pubblicato il: 19/12/2019 12:42

Il gol di testa di Cristiano Ronaldo in elevazione contro la Sampdoria come gesto atletico può forse essere paragonato all’Alley-oop del basket. Un passaggio in area e il giocatore che va a concludere prende il pallone e lo schiaccia a canestro. In questo caso il gesto si avvicina molto di più a quello di Ronaldo perché ha la libertà di saltare senza il pallone tra le mani”. Giacomo Galanda, una colonna dell’Italbasket dal 1997 al 2007, all’Adnkronos analizza dal punto di vista ‘cestistico’ il gol realizzato da CR7 a Marassi: uno strepitoso colpo di testa eseguito dal portoghese dopo uno stacco di 71 centimetri da terra e con un impatto con la palla a 2,56 metri. Praticamente, un’azione di basket.

“E’ difficile fare paragoni guardando allo stacco di Ronaldo rispetto a quello dei giocatori di basket -sottolinea-, è anche una questione di proporzioni essendo i cestisti molto più alti riescono a fare salti più elevati, negli States si vedono schiacciate impressionanti. Ronaldo è un atleta fenomenale, e il gesto contestualizzato nel calcio è indubbiamente straordinario”.

“La questione del tempismo, trovare il momento giusto dell’elevazione per schiacciare, è fondamentale”, chiarisce Galanda.

“Nella pallacanestro moderna l’aspetto atletico ha sempre più peso e i movimenti tecnici stanno venendo un po’ meno. Nel campionato americano c’è un po’ più di lassismo sulla tecnica a favore del gesto atletico che è più spettacolare -prosegue Galanda-. Il basket giocandosi su spazi molto ristretti rispetto al calcio ha una frammentazione molto maggiore, ci si può muovere soltanto condizionati e questo limita l’atletismo”.

“Per spettacolarizzare sono stati apportati cambiamenti nel regolamento abbandonando piano piano le regole troppo restrittive. E’ dell’anno scorso l’introduzione da parte della Fiba (l’organismo di governo del basket internazionale) del ‘passo zero’ che è un vantaggio, viene concesso un passo in più nel momento in cui si prende la palla, questo per agevolare la rincorsa e la velocità del gioco al momento dello stacco”.

“Sono nate discipline che si legano al mondo strada e al parkour con contest di schiacciatori, ragazzi dall’altezza media che fanno della spettacolarità la loro disciplina. I più famosi sono i di Da Move che si sono esibiti anche di fronte al Papa”, conclude Galanda.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background