“Ecco chi andrebbe fucilato”, Pascale cita Banksy 

Pubblicato da in data 29 Dicembre 2019

Ecco chi andrebbe fucilato, Pascale cita Banksy

(Instagram /Francesca Pascale)

Pubblicato il: 30/12/2019 16:30

Francesca Pascale si scopre appassionata di street art. La compagna di Silvio Berlusconi è stata di recente in Olanda, ad Amsterdam, dove ha visitato il museo Moco, famoso per le opere d’arte moderna e contemporanea degli esponenti più ‘radicali’. Tra questi, il writer inglese Banksy, che usa le pareti delle città come vere e proprie tele. I suoi graffiti eseguiti con la tecnica dello stencil, realizzati spruzzando vernice su una o più mascherine, sono quotatissimi e tutti di critica politica e sociale. Sul suo profilo Instagram Pascale ha postato una settimana fa tre foto che la ritraggano mentre osserva alcuni murales originali del famoso street artist, in occasione della mostra a lui dedicata, intitolata ‘The Laugh Now’, ma non autorizzata dal’artista, come si legge nel sito del museo, aperto nel 2016 nel monumentale edificio ‘Villa Alsberg’.

La fidanzata del Cav cita una delle frasi più a effetto di Banksy, big della street art dall’identità nascosta: ”Persone che dovrebbero essere fucilate: teppisti fascisti, fondamentalisti religiosi, persone che scrivono liste di persone che dovrebbero essere fucilate“. La frase originale è: ‘People who should be shot: fascist thugs, religious fundamentalists, people who write lists telling you who should be shot’. In uno degli ‘scatti’ pubblicati Pascale, in maglione blu a collo alto con berretto in tinta, si ferma a guardare ‘Amethyst Ball Cavern’, opera dell’americano Daniel Arsham.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background