Paragone: “Ecco cosa mi ha detto Di Battista” 

Pubblicato da in data 14 Gennaio 2020

Paragone: Ecco cosa mi ha detto Di Battista

(Fotogramma)

Pubblicato il: 15/01/2020 14:49

“Io e Alessandro siamo assolutamente amici. Lui dice che sta con Di Maio? Fa benissimo, io sono un espulso dal Movimento. Lui non è stato espulso”. Gianluigi Paragone, senatore espulso dal M5S, recentemente ha ricevuto un pubblico attestato di stima da Alessandro Di Battista.

“Quello che ha detto privatamente a me coincide con quello che ha detto pubblicamente. Mi ha detto ‘le tue battaglie antisistema mi piacciono perché sono le nostre battaglie. Anche tu, Para, hai un bel carattere di merda’… Anche mia mamma dice che ho un carattere così”, aggiunge a Un giorno da pecora.

“Sento Di Battista? Ci messaggiamo… Vogliamo fare uno spettacolo a teatro? I colleghi giornalisti mi chiedono e io rispondo… Alessandro non sapeva nulla, mi chiede: ‘Ma lo facciamo?’. ‘Ma non è vero, non facciamo nulla’… Oggi? Facciamo una squadra di calcio. Fondiamo un partito insieme? Lo facciamo il 32 febbraio, ora esce un’agenzia…”, ironizza.

Secondo Di Battista, il Movimento ha raggiunto risultati che inseguiva da 20 anni: “Reddito di cittadinanza, decreto dignità e Quota 100 sono stati raggiunti con un governo”, dice evidenziando la differenza tra l’esecutivo M5S-Lega rispetto a quello attuale M5S-Pd. “Sono un massimalista? Sì, sono un integralista. Non ho mai detto di essere predisposto per governare. Avevo detto che sarei stato disposto a votare la fiducia a questo esecutivo se il ministero dell’Economia fosse stato assegnato a una figura come Fassina o Brancaccio, un esponente di sinistra critico nei confronti di Bruxelles”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background